×
/ matrimonio e dintorni / Servizio fotografico matrimonio: trova quello giusto per te.
Servizio fotografico matrimoniale

Servizio fotografico matrimonio: trova quello giusto per te.

Siete alla ricerca di un servizio fotografico matrimonio? Leggete e trovate quello giusto per voi! Il matrimonio: quel momento magico che manterrete indelebile e per sempre a portata di cuore.  Niente di più vero, però anche i vostri occhi e le generazioni future vogliono e vorranno la loro parte, per questo e per tanti altri […]

Categoria: matrimonio e dintorni

Articolo di: Agnese Faccio

Siete alla ricerca di un servizio fotografico matrimonio? Leggete e trovate quello giusto per voi!

Il matrimonio: quel momento magico che manterrete indelebile e per sempre a portata di cuore. 

Niente di più vero, però anche i vostri occhi e le generazioni future vogliono e vorranno la loro parte, per questo e per tanti altri motivi è importante fare la scelta giusta.

Proprio da qui è nata in effetti l’idea di questo articolo. 

Perchè non accompagnare le coppie nel valutare quegli aspetti, quei dettagli e quei suggerimenti che li porteranno a fare la scelta migliore circa il loro servizio fotografico matrimonio?

I ricordi perfetti saranno concretizzati anche nelle fotografie del grande giorno, scopriamo come! 

Servizio fotografico matrimonio: scrivilo con la luce.

Fotografare, è Wikipedia a ricordarcelo, deriva dal greco φῶς, φωτός, luce  e γραϕία, scrittura, in un bellissimo significato etimologico che è quello di “scrittura di, e con, la luce”.

La fotografia è opera della luce e di essa si rinvigorisce, alimentandosi.

Non c’è nessuno di più raggiante di un innamorato che ha confermato il suo amore eterno con un Sì ricambiato dall’amato e supportato dalla comunità di amici e dei cari lì accanto a loro.

E chi, allora, meglio di un fotografo per catturare tutto lo splendore degli sposini?

Gli sposi in primis, il giorno delle nozze, sono così emozionati che saranno felici, oltre che meravigliati, nel trovare in un secondo momento, quei fantastici dettagli che, puoi starne certo, cogli solo dopo.

Scoprire tra i volti gli indescrivibili e contagiosi sorrisi che solo il cuore può far fiorire non ha davvero prezzo.

Una scelta di stile.

C’è chi è pronto a dare date precise, il 1840 per l’esattezza, e ad affermare che fu proprio in occasione delle nozze della regina Vittoria a nascere la “fotografia di matrimonio”.

Parola di Nikon, che in questo bell’excursus da leggere qui, mostra la chiara e dovuta evoluzione del servizio fotografico matrimonio e della figura che c’è dietro.

La tradizione prevedeva un professionista di secondaria importanza (magari un amico o un parente) che costringeva gli sposi in un’impostazione fatta da pose innaturali.

Con il tempo (son pur sempre passati 180 anni dallo scatto reale sopra citato) le cose sono cambiate.

Si può parlare oggi di reportage, di fotogiornalismo in un certo senso e, a tutti gli effetti, di un vero e proprio racconto del matrimonio.

Ma quanti tipi di racconti esistono? Comici, romantici, biografici ecc. E quanti stili di servizio fotografico matrimonio conosci?

Sapresti dire quali sono le tipologie più in voga in questo momento? Di seguito tutte le risposte.

Come orientarsi fra i diversi generi di servizio fotografico matrimonio. 

Dal momento che già ne avevamo accennato, partiamo parlando del servizio fotografico matrimonio in stile Reportage.

Un vero e proprio racconto per immagini del gran giorno, in cui il fotografo cercherà di essere un’invisibile presenza, muovendosi con delicatezza e lasciando che sia la genuinità a scorrere tra uno scatto e l’altro.

Verrà immortalata l’autentica spontaneità nei suoi momenti più belli e significativi.

Questa prospettiva permette la libertà di vivere e gustarsi il matrimonio dimenticandosi del fotografo, salvo l’eventualità in cui nonni e genitori reclamino a gran voce e li si voglia accontentare con una foto in posa.

Ecco, in questo caso vi consigliamo di ricordare la cosa al fotografo e/o richiederla.

Avete il desiderio di un documentario al naturale, un racconto fatto di fotografie che sanno arrivare dritte al cuore e parlare di amore, impegno, felicità?

Se ci si trova a Torino, nelle Langhe o in Italia, ma anche se si ha in mente un Destination Wedding, allora il consiglio è quello di visitare questo sito e contattare Edoardo Giorio. 

Lui stesso definisce il grande  privilegio del suo lavoro, l’entrare a far parte della vita degli altri catturando sorrisi, gioie e lacrime in uno stile che cerca di essere il più naturale possibile. 

Il tutto con grande passione, disponibilità e creatività. Contattare per credere!

Opzione fine art per il proprio servizio fotografico matrimonio.

Negli ultimi anni la tendenza a cercare scatti sempre più particolari ha molte richieste.

Il termine servizio fotografico matrimonio artistico, si riferisce tendenzialmente alla fase di post produzione.

Qui il fotografo interverrà sugli scatti con particolari effetti multimediali o con l’applicazione di svariate tecniche di pittura.

Lo stile artistico prevede ritratti in posa, ricerca e molto studio prima per offrire come risultato immagini lineari e quanto più perfette.

Questi scatti, oltre che essere originali, hanno un forte coinvolgimento evocativo ed emozionale. L’ideale quando quello che si vuole è un servizio unico ed alternativo o con un tocco diverso dal solito.

Ma quale potrebbe essere un suggerimento per assicurarsi idee e scatti originali? Semplice: organizzare una festa alternativa!

In particolare “The Wedding Gameè la soluzione ottimale per quando si vuole qualcosa di divertente che possa animare la festa di nozze!

Fashion o Trash the dress? 

Continuiamo parlando di uno stile molto chic:  il termine fashion non può che richiamare gli shooting e le foto eseguite durante i servizi di alta moda

In questo caso si parla di un’attenzione posata principalmente nei dettagli trasformati in grandi protagonisti.

Alcuni esempi? Foto scattate durante la fase dei preparativi, gli abiti, le fedi. 

Niente è lasciato al caso e tutto viene immortalato in una scenografia curata e trendy.

Si avrà tutto il contrario se la scelta ricade sul Trash the dress, letteralmente, il buttare via l’abito.

Si tratta di un servizio fotografico matrimonio anti convenzionale, leggero e divertente, in cui viene scelto un luogo insolito dove farsi immortalare mentre i novelli sposi “distruggono” i loro abiti nuziali. 

Niente paura, nessuno vuole realmente rovinare degli abiti tanto belli e preziosi, spesso e volentieri si ricorre ad abili fotoritocchi ad effetto e mirati a rendere gli scatti ancora più sbalorditivi.

Ecco spuntare allora contesti poco consoni con il tema dell’evento: luoghi insoliti e suggestivi, tuffi in piscina, boscaglie ed edifici arroccati…

Agli sposi la scelta tra l’ organizzare il tutto  durante le nozze, oppure fissare una sessione post wedding.

Tradizionalità ed un tocco di retrò!

I grandi classici non tramontano mai, per questo anche la scelta di un servizio fotografico matrimonio tradizionale mantiene il suo fascino.

In questo caso vi sarà possibile concordare le foto, essere messi al corrente degli scatti che vorrete farvi fare e che il fotografo vorrà eseguire, lavorando insieme all’elenco delle “fotografie di rito”. 

Tutto questo permette effettivamente una maggiore consapevolezza del risultato che si avrebbe piacere ad ottenere.

Se si vuole aggiungere un effetto senza tempo alle proprio foto, si può considerare anche un servizio fotografico matrimonio in bianco e nero: elegante e ricco di pathos!

Quando la persona fa la differenza.

Qualunque sia lo stile che ritenete essere il più opportuno e il più vicino a voi e alla vostra personalità, ricordate comunque che è la persona a fare la differenza.

A rendere e a definire buono lo scatto sono le persone che stanno davanti e dietro la macchina fotografica.

Comunque stiamo parlando di un servizio fotografico matrimonio, sono gli sposi i veri protagonisti.

L’affermavamo già in questo articolo l’importanza di mettere in chiaro chi sta al servizio di chi

Briicks vi sconsiglia di scegliere un fotografo che rischia di trasformare la giornata del matrimonio in un servizio da fotomodelli ai suoi comandi.

Ci vogliono empatia, discrezione e presenza allo stesso tempo.

Il fulcro sono gli sposi e sta al fotografo metterli a loro agio, concordare con loro le personali esigenze (ci sarà un momento esclusivo legato alle foto? Si tratterà di “scatti rubati” ? Quali sono le foto che non possono mancare?). 

Stiamo parlando di uno dei giorni più importanti nella vita di una persona ed è importante che i neo marito e moglie lo vivano al meglio e mantenendone un ricordo quanto più possibile felice, disteso, perfetto.

Create i vostri ricordi migliori!

Si potrà valutare anche un servizio fotografico matrimonio pre-wedding (magari per creare la partecipazione di nozze ), o, perchè no, pensare ad un post-wedding per vestirvi di nuovo e ancora una volta, da sposi!

Dopo una dovuta e accurata prima analisi, è consigliabile comunque parlare sempre con il fotografo che più convince, fissare un appuntamento di incontro, lasciare che esponga il suo modo di lavorare e verificare se ciò che propone corrisponde ai propri gusti personali

Circa le aspettative si lasci parlare il suo portfolio.

Meglio discutere prima delle tempistiche, dei dettagli tecnici (come e quando verranno consegnate le foto per esempio, le diverse modalità e i supporti, l’eventuali prove) per godersi poi senza pensieri e completamente il gran momento.

Infine i nostri migliori auguri e, come diceva il mitico Henri Cartier Bresson, che possiate trovare nel fotografo qualcuno che sappia mettere sulla stessa linea di mira la mente, gli occhi e il cuore.

_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *