×
/ crescita di coppia / Vacanze di coppia, come sceglierle?
vacanze di coppia

Vacanze di coppia, come sceglierle?

Le vacanze di coppia sono i momenti più veri di una relazione, un tempo assai utile per ricaricare il serbatorio e fare scorte di tutte quelle cose piccole ma importanti che spesso nella vita quotidiana vengono a mancare. Immaginate di avere a disposizione una cassaforte in cui custodite le cose più preziose della vostra relazione: […]

Categoria: crescita di coppia

Articolo di: Marco Mattio

Le Vacanze di coppia sono i momenti più veri di una relazione, un tempo assai utile per ricaricare il serbatorio e fare scorte di tutte quelle cose piccole ma importanti che spesso nella vita quotidiana vengono a mancare. Immaginate di avere a disposizione una cassaforte in cui custodite le cose più preziose della vostra relazione: la tenerezza, la complicità, il dialogo… Pensate ad ogni volta che nel trantran giornaliero avete tirato un po’ troppo la corda della relazione (qualche tensione, qualche impegno di troppo che ha impedito di incontrarsi, le proccupazioni che hanno preso il sopravvento sul benessere del vostro stare insieme): quello è un prelievo dalla cassaforte. Il fatto di costruire una buona complicità di coppia e l’adottare un atteggiamento di scelta di amore è invece un deposito nel caveau e garantisce il benessere della coppia.

Le occasioni più preziose quindi per fare deposito in cassaforte sono proprio le vacanze di coppia!

Perché le vacanze di coppia sono un momento di verifica?

Sono due le motivazioni per cui le vacanze di coppia sono una verifica dello stato di salute della vostra relazione:

  1.  In vacanza non si hanno più scuse. Se siete abituati a giustificare tutto quello che vi accade, dare la colpa alla vita che è complicata, agli affanni… a ogni scusa che tutti abbiamo, in vacanza viene a galla la verità, non ci sono scuse! Se c’è del disagio nella nostra relazione, questo continuerà ad esserci anche quando siamo in una situazione privilegiata. Allora il problema diventa evidente ed è difficile nasconderlo. E’ utile invece affrontarlo e risolverlo.
  2. In vacanza poi, puoi essere davvero te stesso e mostrare all’altro quali siano i tuoi veri bisogni. Necessiti di fare sport? Di incontrare altri? Di tempo per te stesso? La vacanza è prima di tutto un tempo per sé, e il bello è proprio il fatto che uno ha la possibilità di trovare il tempo per tutto… per dialogare in coppia, per stare da soli, per coltivare hobby, per fare l’amore… insomma, la vacanza deve portarti a tirare fuori la parte più vera di te. Per metterla con serenità di fronte all’altro!

Ogni momento storico di una coppia richiede la giusta vacanza

A volte si ha bisogno di un tempo di relax, altre volte invece la relazione necessita di mettersi alla prova in un’avventura con un viaggio un po’ particolare. Quello che è d’obbligo però è coltivare un sogno di coppia, degli obiettivi comuni che si vogliono raggiungere per la soddisfazione delle emozioni. Dedicare del tempo allo svago per costruire momenti forti e ricchi di gioia, è uno dei regali più belli che potete farvi a livello emozionale. Le emozioni nutrono la vostra relazione e danno senso alla vita che state vivendo. Non stiamo parlando di fare esperienze estreme, anzi, al contrario: piccole cose semplici ma con sapore intenso.
Poi, se tra i vostri obiettivi di coppia c’è quello di fare il giro del mondo in 80 giorni, e riuscite a programmarveli e a progettarli nel bilancio finanziario di famiglia, allora sono tutti applausi per voi (magari scriveteci anche una testimonianza in cui spiegate qualche trucco alle altre coppie che seguono il blog!).

Non è però scontato che le esigenze si incontrino, anzi: spesso anche nelle coppie più solide c’è sempre un po’ di difficoltà nell’organizzazione della vacanza perché, diciamolo chiaro e tondo, ci sono mille modi diversi e validi per fare vacanza; individuare quello più adatto alla vostra coppia, in questo preciso momento, non è scontato.

Come scegliere le vacanze di coppia giuste?

Facciamo un esempio: Alessandra e Federico amano fare campeggio e danno per scontato che continui ad essere la scelta migliore per loro. Probabilmente lo è, ma potrebbe anche essere l’anno giusto per accogliere quell’invito a passare un po’ di giorni al mare dai genitori di Alessandra. Il piccolo se lo spupazzano un po’ i nonni e creando i giusti equilibri si riuscirà a vivere una bella esperienza riposante e arricchente per tutti (beh, se non sopportate vostra suocera, allora questo scenario non è per voi ;-).

Dedicate del tempo a dialogare e a condividere i vostri sogni; scriverli vi aiuterà molto! Una cosa che abbiamo imparato a fare in famiglia è quella di prenderci uno spazio personale per riflettere su di noi e su quello che vorremmo proporre all’altro. È un modo semplice per evitare di condizionarsi troppo a vicenda. Siamo due persone molto accoglienti nei confronti delle proposte che riceviamo; visualizzare i propri interessi individualmente è un’ottima strategia e mi sento di suggerirvela.

I 7 ambiti di scelta di una vacanza di coppia

Vacanze di coppia come sceglierle?

Abbiamo creato [button link=”https://www.briicks.com/wp-content/uploads/2017/07/vacanze-schema.pdf” newwindow=”yes”]una semplice grafica [/button], che potete  scaricare e stampare, per focalizzarvi sulle vostre necessità. Stampatene tre copie, compliatela individualmente e nella terza mettete le cose in comune: ci saranno idee che si sovrappongono, altre che saranno in opposizione ma c’è sempre un margine per un compromesso e per inventarsi soluzioni che accontentino entrambi (e che vi faranno crescere).

1. Dove dormire

Partiamo dalla scelta più concreta. Dove passare la notte ha un ventaglio non indifferente di possibilità e, oggi più che mai, le opportunità messe a disposizione da internet per trovare la casa perfetta per le nostre vacanze di coppia non si contano! Ma l’esperienza di dove si desidera dormire può variare tantissimo, a prescindere dal budget che si ha a disposizione ( per esempio ci sono case sugli alberi che costano più di lussuosi resort).

2. Con chi andare

Questa scelta è assai delicata perché condiziona moltissimo l’esperienza che vivrete. Di che cosa avete bisogno? Di tempo esclusivo per voi? O di una convivenza allargata con altri per arricchire la condivisione e il tempo di svago? Sicuramente non date per scontato che tutti gli amici siano giusti e siano adatti per condividere una bella esperienza di convivenza, riposo e divertimento.

3. Necessità

Se non siete d’accordo su questo punto, state sereni che c’è ampio margine. Si può trovare sempre il giusto compromesso tra relax, svago e cultura. Basta parlarsi e organizzarsi!

4.Ambiente

Questo è il classico esempio stereotipato: lei adora il mare e lui la montagna. Non vale la pena perderci nelle parole. Quello che vi serve sapere è che in Italia ci sono un sacco di posti in cui ci sono insieme sia mare che montagna. Quindi non ne fate una questione di principio e scegliete il “mare/montagna” più adatto a voi. Inoltre imparate a fare ragionamenti di ampio respiro: questa non è l’ultima vacanza che farete insieme, quindi ascoltatevi e comprendete insieme quale sia l’esigenza specifica di questa vacanza. Magari c’è qualcuno nella coppia che è più stanco e ha più necessità… sono certo che giungerete ad una scelta che porterà alla vittoria di entrambi.

5.Organizzazione

Ci sono gli amanti del “voglio che sia già tutto organizzato, all inclusive” e i maniaci del controllo. Organizzare delle vacanze di coppia che portino davvero benessere significa anche interrogarsi su questo. C’è bisogno di mettersi in gioco e prendere la vacanza in mano oppure siamo reduci da un lavoro così stressante che non abbiamo più voglia di organizzare nulla?

6.Programmazione

Da anni sono un sostenitore del no-program-day. Un giorno al mese in cui esisti e basta, senza programma giornaliero, né orari. Ascolti solo l’istinto. Per qualcuno la vera vacanza vuol dire questo. Per altri invece è l’esatto contrario: hanno bisogno di un programma dettagliato per essere sicuri che non si stia sprecando tempo.

7.Denaro da investire

Prima o poi parleremo di gestione finanziaria all’interno della famiglia. In questo caso però ci basta sapere che è importante essere d’accordo sullo stile di vita che si vuole avere all’interno della vacanza, partendo dal presupposto che non è obbligatorio spendere tanto o poco: l’importante è avere intesa e pianificare le spese stando in linea con le proprie possibilità. Se fate una vacanza con gli amici, questo sarà uno dei primi punti da chiarire per evitare spicevoli incomprensioni.

Non resta che augurarvi delle buone vacanze di coppia! E poi, se vi va, scriveteci nei commenti come è andata e fateci sapere se l’attività che vi abbiamo proposto vi è stata d’aiuto!

Abbiamo creato una semplice grafica, che potete  scaricare e stampare, per focalizzarvi sulle vostre necessità. Stampatene tre copie, compliatela individualmente e nella terza mettete le cose in comune: ci saranno idee che si sovrappongono, altre che saranno in opposizione ma c’è sempre un margine per un compromesso e per inventarsi soluzioni che accontentino entrambi (e che vi faranno crescere).

_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *