Un granello al giorno

Ciao!
Ti auguriamo di cuore una buona nuova settimana!

Dal quartier generale Briicks c’è un’unica e importante novità!

Maria sta facendo partire una serie di interviste per una nuova rubrica di contenuti. L’abbiamo chiamata “La casetta di mattoni”, ogni coppia ha le sue strategie costruttive e tutti possiamo imparare!
Abbiamo così organizzato delle chiacchierate con alcune coppie che hanno storie belle e particolari da raccontare, dalle quali possiamo trarre tutti ispirazione.

Pubblicheremo le interviste sui social, ma se vuoi possiamo mandarti un’email quando pubblicheremo questi contenuti. Se ti interessa, segnalacelo cliccando il link nel PS della mail!

Quando affrontiamo un cambiamento spesso la nostra modalità è quella del “guerriero della rivoluzione”.

Da domani…
…non mangio più dolci.
…studio concentrato senza interruzioni.
…vado in palestra per un’ora tutti i giorni.
…arrivo a casa la sera da lavoro un’ora prima del solito.

Agnesin completa pure tu il tuo “Da domani…” con l’affermazione che senti esserti più vicina!

È vero, a volte abbiamo bisogno di una doccia ghiacciata che ci faccia uscire un po’ dal nostro ordinario ma spesso questa è la strategia meno efficace di tutte!

Perché, ti starai chiedendo?

Perché basa il proprio successo esclusivamente su un enorme sforzo di volontà e poco per volta perdiamo le motivazioni, l’energia e l’entusiasmo.
È qui che ci viene in aiuto la tecnica della bustina di zucchero (letta la prima volta nel libro “Fattore 1%” di Luca Mazzucchelli).

Come togliere lo zucchero dal caffè? Puoi eliminarlo drasticamente di colpo (rimpiangendolo e rischiando di cedere al compromesso dopo un paio di giorni) oppure:

Puoi toglierlo un granello per volta, giorno dopo giorno, caffè dopo caffè.

Inizia nel lasciare qualche granello sul fondo della bustina, arriva a lasciarne un millimetro, poi mezzo dito, un quarto, metà… e così via fino ad arrivare a metterne nel caffè solo una leggera spruzzata e infine un solo ed ultimo granello.

Questo è un modo ingegnoso per cambiare le proprie abitudini in modo molto consapevole e progressivo.

Anche all’interno della nostra relazione di coppia abbiamo bisogno di adottare questo atteggiamento.
Se abbiamo necessità di costruire una svolta e ci sembra impossibile farlo in modo netto e diretto, allora possiamo adottare la logica dei piccoli passi, cambiando ciò che succede al contorno.

Cambiamo progressivamente dando delle piccole attenzioni differenti, senza puntare al “tutto subito” ma indirizzandoci lentamente verso il successo che desideriamo realizzare nel profondo.

È così che si raggiunge qualsiasi obiettivo, senza quasi accorgersene. È solo questione di persistenza e di tempo.

Buona nuova settimana
con qualche granello nella direzione della vostra felicità,

Marco e Maria

 

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo e aiuterai altre coppie a crescere e ad amarsi ancora di più

Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Seguici sui Social Media

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti

Potrebbero interessarti anche

0

Il tuo carrello è vuoto