Sai davvero come nascono le glaciazioni?

Ciao,
buona nuova settimana!

Speriamo che tutto proceda alla grande e che la tua vita sia piena di gioia e di amore.

Noi, finalmente, settimana abbiamo messo online il nuovo sito Briicks. Ci sono ancora diversi ritocchi da fare ma siamo contenti dei bei feedback che abbiamo già ricevuto.

In particolare ti vorrei presentarti un piccolo tool che da anni volevamo progettare e che finalmente siamo riusciti a sviluppare: è un semplice sistema per individuare quale tra tutte le esperienze di crescita di coppia che abbiamo realizzato, possa essere più adatta per voi o per un regalo che desiderate fare!

Oggi mandiamo in stampa il poster di Love Mountain e ti invito a registrarti sul sito se vuoi partecipare al lancio e acquistare quest’esperienza a prezzo scontato.

Sai come nasce una glaciazione?

All’inizio del Novecento uno scienziato serbo di nome Milutin Milanković studiò la posizione della Terra rispetto agli altri pianeti ed elaborò la teoria delle glaciazioni che oggi sappiamo corrispondere alla verità: un’inclinazione degli emisferi terrestri riduce la superficie di irradiazione del globo generando così inverni rigidissimi.

(Quasi) tutto corretto, se non un piccolo dettaglio che era stato dato per scontato da Milutin: a causare effettivamente le glaciazioni non erano gli inverni freddi, ma le estati moderatamente fresche.

L’intero processo di glaciazione infatti si innesca quando un’estate non diventa abbastanza calda da sciogliere le nevi dell’inverno precedente. La calotta di ghiaccio rimasta, contribuisce all’accumulo della neve nell’inverno successivo, aumentando le probabilità che quello stesso ghiaccio sopravviva anche all’estate e contribuisca ad un accumulo nell’inverno seguente.

La neve perenne poi, riflette maggiormente i raggi del sole, incrementando il raffreddamento e generando così ancor più neve e così via, anno dopo anno.

Nel giro di qualche secolo, un manto nevoso stagionale diventa una calotta glaciale continentale, ed ecco che inizia la glaciazione!

Affascinante, non credi?

La stessa cosa però accade anche al contrario: un’inclinazione orbitale che lascia entrare più luce fa sciogliere meglio il manto nevoso invernale, che a sua volta riflette meno luce negli anni successivi, e fa aumentare la temperatura ostacolando le nevicate abbondanti.

Siamo soliti pensare che sia determinante “la quantità” di un determinato evento, più che la persistenza e il suo effetto leva: “Non è necessariamente la quantità di neve a generare le calotte glaciali, ma il fatto che essa (per quanto poca) non si sciolga.”.

Questa dinamica non avviene solo a macrolivello nelle ere glaciali ma la viviamo ogni giorno sperimentandola nella nostra vita: uno sguardo leggermente diverso nel nostro modo di percepirci può dare vita ad un piccolo successo che a sua volta innesca una consapevolezza in noi capace di generare tanti piccoli passi di fiducia.

Ovviamente questa cosa accade anche nell’amore e in una relazione! Un piccolo gesto di amore è in grado di generare a catena una serie di eventi virtuosi capaci di innescare un cambiamento importante e significativo tali da sciogliere ghiacci (interiori) e impattare su decine / centinaia di persone attorno a noi!

E l’aspetto più interessante di tutto ciò è che non serve una grande forza per produrre risultati enormi!

Un abbraccio piccolo ma efficace ❤️

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo e aiuterai altre coppie a crescere e ad amarsi ancora di più

Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Seguici sui Social Media

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti

Potrebbero interessarti anche

Le chiavi perse

Le chiavi perse

Immagina la scena seguente: è notte, hai appena fatto rientro a casa e hai le chiavi della macchina in mano ma all’improvviso salta la corrente

Leggi tutto »
Vicolo cieco o fossato?

Vicolo cieco o fossato?

Alla fine degli anni ‘50, due delle nazioni più importanti del mondo decisero di voler sviluppare un progetto incredibilmente ambizioso: realizzare un aereo che raggiungesse

Leggi tutto »