×
/ C'è posta per la vostra coppia! / La resistenza del cambiamento (del gestore della luce)
La resistenza del cambiamento (del gestore della luce)

La resistenza del cambiamento (del gestore della luce)

Oggi parliamo di quelli che ti chiamano per proporti un contratto nuovo della luce (se tu fai questa professione hai tutta la mia stima e comprensione). Se sei titolare di un contratto della luce immagino ti immagino (come me) subissato/a di queste telefonate che sono tutte accumunate dalle seguenti caratteristiche: In questo momento stai pagando […]

Categoria: C'è posta per la vostra coppia!

Articolo di: Marco Mattio

Oggi parliamo di quelli che ti chiamano per proporti un contratto nuovo della luce (se tu fai questa professione hai tutta la mia stima e comprensione).

Se sei titolare di un contratto della luce immagino ti immagino (come me) subissato/a di queste telefonate che sono tutte accumunate dalle seguenti caratteristiche:

In questo momento stai pagando tantissimo, troppo (ma suvvia, trovami una persona che ti dice che paga troppo poco la bolletta elettrica 😂);
Se passi al loro gestore risparmierai tantissimo (tutti gli altri operatori addossano spese aggiuntive per il trasporto e loro incredibilmente no! 😎);
Non possono mandarti nulla di scritto (eh, sai, la privacy 😉 ! Perchè per questa telefonata la privacy no, eh?);
Quello è l’ultimo giorno per quella super offerta! ⌛️

Nel 99% dei casi quella telefonata si conclude senza un cambiamento significativo e incisivo.

Ma ti sei mai chiesto/a il perchè? Non sono bravi venditori? L’offerta che fanno non sufficientemente vantaggiosa? Non hanno abbastanza tempo per conquistarsi la tua fiducia?

Certo, forse è un mix di queste motivazioni ma certamente quella più grande è il “change effort” cioè la resistenza al cambiamento.

È così che siamo stati progettati e non c’è nessun errore!
Ti faccio un esempio banale, la temperatura del nostro corpo rimane a circa 37° sia che fuori ce ne siano 0, sia che fuori ce ne siano 40. Certo, viviamo un grosso disagio, ma il nostro corpo mette in atto delle difese per mantenere costante e in equilibrio il sistema-corpo.

Allo stesso modo siamo resistenti a cambiare altre cose! O ci accorgiamo che stiamo pagando troppo la luce e quindi siamo noi stessi spinti da una motivazione di urgenza oppure il povero operatore telefonico si dovrà scontrare con la nostra resistenza al cambiamento e combattere a testa bassa (e tecniche di vendita).

C’è poi anche un altro componente che viene chiamato in causa che è la paura del cambiamento. Di fronte all’incertezza tra un piccolo risparmio o un possibile ulteriore aumento, preferiamo la sicurezza di qualcosa che è certo e costante.

Sai però chi si deve spesso scontrare con il tuo change effort?

Te stesso/a.!

Sì, queste stesse dinamiche che ti difendono dalle 1000 offerte che ricevi ogni giorno, sono le medesime che adotta il tuo cervello per tante altre situazioni.
Magari vorresti crescere professionalmente ma hai delle resistenze, vorresti una Relazione di coppia migliore ma continui a fare sempre le stesse cose… perché in fondo va anche bene così!

Come superare allora questa resistenza?

Tieni sempre a mente che il primo passo per cambiare è la coscienza: sii consapevole delle tue dinamiche interiori che in qualche modo stanno preservando la tua vita e le impediscono di cambiare.

Il secondo passo è certamente quello di riconoscere che c’è sempre uno spazio di miglioramento, uno spazio di crescita della vostra relazione.

Infine, il terzo passo è quello di concentrarsi su un cambiamento piccolo. Non c’è bisogno di stravolgere tutto o di una rivoluzione. Ogni viaggio è fatto di tanti piccoli e fattibilissimi piccoli passi!

E mi permetto di aggiungere, questo passo può essere anche leggero e divertente (lo dimostrano le nostre esperienze di crescita di coppia)

Buona settimana dell’abbassamento della resistenza all’amore!

A presto!

_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *