Hai solo "scordato" di averle con te

Ciao!
Buon giugno! ❤️

Grazie a tutte le persone che ci hanno scritto per sostenere la richiesta di finanziamento per il nostro progetto di CasaBriicks. Siete davvero la nostra benzina e vedere tutto questo affetto e concretezza ci riempie di gratitudine.
Appena avremo notizie le condivideremo con tutti voi!

Questa settimana consegnamo la copertina del nuovo libro: il Manuale Definitivo per l’intimità di Coppia. Procediamo spediti verso la meta.

Siamo anche a buon punto con la preparazione del percorso sul litigio di coppia insieme alla nostra amica e psicologa Paola Libanoro.
Stiamo preparando un webinar aperto a tutti e chi vorrà poi potrà iscriversi al percorso di 3 incontri.

Se ti interessa ricevere le informazioni per il webinar clicca sul link nel PS di questa mail!

Oggi per il nostro spunto settimanale sulla crescita di coppia ci facciamo aiutare da Jesse Itzler, imprenditore statunitense che nel suo libro (31 giorni con un Navy Seal) racconta la sua esperienza di vita a stretto contatto con un incursore della marina USA.

Jesse racconta di essere rimasto profondamente colpito dalla storia di un Navy Seal che riuscì a terminare una corsa di 160 kilometri nonostante delle mini fratture ai piedi provocate dal peso dell’equipaggiamento che portava appresso.
Un vero duro insomma, nulla da eccepire!

Itzler sapeva che quell’uomo avrebbe potuto insegnargli tantissimo e così lo coinvolse nel suo esperimento. L’ufficiale dei Marines, per testare la sua motivazione, chiese a Jesse, di fare 10 trazioni alla sbarra, e lui le fece.

Poi gliene chiese altre 10, e a fatica riuscì a farne 8. Il militare quindi ne chiese ancora 10, e Jesse, già esausto, riuscì a malapena a farne 6.

Il Navy Seal a quel punto cambiò le carte in tavole e non ne chiese più solo 10: ne chiese la bellezza di 100.

Jesse sapeva bene che il soldato non lo avrebbe lasciato stare finché non le avesse concluse tutte e 100 e così riuscì in quella che in origine gli sembrava un’impresa impossibile, (anche se gli ci volle tutto il giorno).

Quando crediamo di non avere più risorse in realtà siamo appena al 40%. Perchè? In fondo siamo stati progettati appositamente così: per risparmiare energie per sopravvivere e usarle solo in caso di necessità estrema e improvvisa.
Ma quelle energie sono lì a nostra disposizione, devono solo essere tirate fuori (ed è molto improbabile che oggi le dovremo utilizzare per scappare da una lince che vuole trasformarci nel suo pranzo)!

Prova a pensare allora che quando qualcosa nella tua relazione di coppia non funziona e sfiancato credi di avere dato tutto ciò che era nelle tue possibilità, in realtà hai ancora un serbatoio colmo oltre metà (e puoi utilizzarlo per fare qualcosa di diverso😉)!

Quelle energie sono lì dentro di te, hai solo “scordato” di averle con te!

Buona nuova settimana ricca di energie
(almeno il 60% in più di quello che crediamo di avere)

Marco e Maria

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo e aiuterai altre coppie a crescere e ad amarsi ancora di più

Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Seguici sui Social Media

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti

Potrebbero interessarti anche

0

Il tuo carrello è vuoto