×
/ Attorno alla coppia / Diventare una famiglia ecologica: ecco i trucchi!
Diventare una famiglia ecologica

Diventare una famiglia ecologica: ecco i trucchi!

Ecco i suggerimenti per diventare una famiglia ecologica e rispettare l’ambiente. Bastano pochi gesti quotidiani per migliorare il pianeta.

Categoria: Attorno alla coppia

Articolo di: Serena Catignani

Il nostro pianeta è in continua evoluzione e purtroppo non sta andando verso un miglioramento. Al contrario in nostro pianeta è in seria difficoltà. L’inquinamento, lo sfruttamento smodato delle risorse, stanno portando la terra verso un orizzonte critico. Non bisogna immaginare che questo possa accadere in un futuro lontano, in quanto gli effetti di queste problematiche sono visibili già da ora, come l’innalzamento delle temperature e dei mari. Ma bisogna essere positivi, mettendosi in gioco in prima persona, ognuno può dare il proprio contributo per migliorare le condizioni della terra. Si possono seguire questi piccoli suggerimenti, per essere una famiglia ecologica.

Non utilizzare sacchetti in plastica

Gli effetti dei sacchetti in plastica sono ormai conosciuti da tutti, inquinanti per varie ragioni fra cui per la loro produzione viene utilizzato il petrolio, sia perché non si smaltiscono facilmente, rappresentando un pericolo per il pianeta. Per questo anche se la legge prevede che questi sacchetti siano biodegradabili, ed essere ecologici, è sempre meglio utilizzare una borsa in tela quando si va a fare la spesa, in questo modo si potranno anche risparmiare quei dieci centesimi per la busta.

Bere acqua del rubinetto

Tranne che in alcuni casi particolari, non c’è alcuna ragione per non bere l’acqua del rubinetto, dato che non ci sono dubbi sulla sua sicurezza, considerando le centinaia di controlli che vengono effettuati quotidianamente. Comprare l’acqua in bottiglia, aumenta il problema del trasporto e dello smaltimento di un elevatissimo numero di bottiglie in plastica. In questo modo non c’è solo un consumo di denaro, pagando l’acqua più del suo vero valore, ma soprattutto un uso immotivato della plastica.

Acquistare prodotti locali

Acquistare i prodotti locali permette di ridurre drasticamente l’inquinamento causato dal trasporto delle merci, che il più delle volte viaggiano per chilometri e chilometri di distanza. Inoltre, oggi e anche più facile compiere una scelta di questo tipo, considerando i numerosi mercati a chilometro zero che si stanno diffondendo nelle nostre città. Infatti in questi mercati si possono acquistare prodotti che sono locali e che provengono da luoghi di cui si conosce la provenienza, spesso risparmiando e soprattutto anche aiutando l’economia locale.

Scegliere frutta e verdura di stagione

Oggigiorno siamo abituati ad avere sempre tutto e subito senza tener conto delle tempistiche della natura e dell’ambiente. Per questo dobbiamo considerare che quando si acquistano prodotti fuori stagione ovviamente quest’ultimo sarà proveniente dall’estero, oppure sarà stato coltivato in serra, in entrambi i casi l’impatto sull’ambiente è molto alto. Per questo è una buona abitudine scegliere sempre frutta e verdura di stagione, non seguendo solo i nostri propri desideri ma anche quelli della terra e delle stagioni.

Non usare i prodotti usa e getta

La nostra società è consumista, viviamo dove tutto invecchia rapidamente e passa subito di moda senza avere il tempo di essere utilizzato adeguatamente. Per questo le nostre discariche sono colme, perché tutto viene buttato via con leggerezza. Sarebbe quindi una buona soluzione quella di preferire e utilizzare prodotti duraturi nel tempo, piuttosto che a quelli usa e getta. Ma diventare una famiglia ecologica prevede alcuni cambiamenti e anche se inizialmente sembrerà di aver speso di più, in realtà sarà una scelta che verrà ripagata nel tempo.

Ricaricate le vecchie confezioni

La maggior parte dell’immondizia è composta da recipienti e bottiglie in plastica, la loro quantità potrebbe essere ridotta drasticamente. La soluzione sta nel utilizzo dei prodotti cosiddetti “alla spina”, ormai quasi tutti i supermercati ne sono provvisti. Sono infatti degli appositi distributori dai quali è possibile ricaricare le vecchie confezioni, come ad esempio una bottiglia, inserendola nel giusto distributore può essere ricaricata da succhi di frutta, detersivi, ecc. Questa scelta permette non solo di risparmiare, in quanto i prodotti non confezionati hanno un costo decisamente più economico rispetto a quelli confezionati, ma soprattutto la possibilità di riutilizzare un contenitore ancora in buono stato.

Usare detersivi ecologici

Scegliere di utilizzare detersivi ecologici fai da te significa scegliere di non utilizzare detergenti inquinanti e potenzialmente irritanti per le pelli più delicate e per l’ambiente. Sarà semplice creare dei detersivi con gli ingredienti che si possono trovare facilmente in ogni casa, come ad esempio il bicarbonato di sodio, o il sapone di Marsiglia. Inoltre i rimedi naturali non sono dannosi per la salute anche in caso di inalazione, come ad esempio il succo di limone o l’aceto che puliscono senza essere pericolosi.

Bastano pochi passi per rendere il mondo migliore, uno fra questi è tutelare il nostro pianeta. Mattoncino dopo mattoncino si posso costruire grandi cose…

_ Tag:, ,

One response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *