la donna perfetta...

Ciao!
Ti auguriamo di cuore uno stupendo mese di ottobre!

Noi iniziamo questo mese alla grande perché finalmente siamo a Casa Biricks!

Da giovedì scorso infatti ci siamo trasferiti nella sede operativa di Torino in Corso Caio Plinio 66/c (zona Lingotto, a 2 passi dal grattacielo della Regione Piemonte).

Eccoci però ora con il messaggio di questa settimana!

Anche oggi vorrei iniziare il mese di ottobre con una storia motivante
“C’era una volta un vecchio saggio che viaggiava in groppa a un asino e un giorno arrivò in un paese in cui viveva un suo amico di gioventù e decise di fagli visita.

Dopo aver servito all’ospite una tazza di tè alla menta, all’improvviso questo gli chiese: «Ricordo che quando eravamo piccoli mi dicevi che ti saresti sposato e avresti avuto molti figli… Come mai invece te ne vai in giro per il mondo da solo e in groppa a un asino?»

«Ora ti spiego…» disse il vecchio, socchiudendo gli occhi con aria nostalgica. «Quand’ero molto giovane, decisi di andare alla ricerca della donna perfetta. Fu così che attraversai il deserto fino a raggiungere Damasco. Lì viveva una donna molto bella e spirituale, ma poco colta».

«E cosa hai fatto, dunque?» chiese l’amico, molto interessato.

«Ho continuato a viaggiare fino alla città di Esfahan. Lì conobbi una donna esperta di tutte le scienze e molto buona, ma non era bella. Fu soltanto quando arrivai al Cairo che trovai ciò che stavo tanto cercando. Grazie all’aiuto di alcuni conoscenti riuscii a cenare in casa di una donna che non solo era bellissima e devota, ma era anche un pozzo di conoscenza, la giovane più intelligente di tutta la città».

«E allora… perché non hai voluto sposarla?»

«Ma certo che avrei voluto, amico mio!
Il problema è che anche lei cercava l’uomo perfetto»”.

Spesso ci ingabbiamo in un’idea di perfezione totalmente illusoria e ci dimentichiamo che non è l’altro a dover essere perfetto per noi, ma siamo proprio noi stessi ad impegnarci poter essere la persona giusta per il nostro partner.

Non servono cose straordinarie ma basta semplicemente riuscire a far sentire il nostro partner amato. Quindi non dobbiamo cercare molto lontano, non ci sono dei requisiti di perfezione da rispettare ma semplicemente riconoscere che la persona che ami, con tutti i suoi limiti e difetti, è perfetta ed è amabile nel profondo!

Buona settimana dell’amore perfetto!

Marco e Maria

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo e aiuterai altre coppie a crescere e ad amarsi ancora di più

Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Seguici sui Social Media

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti

Potrebbero interessarti anche

0

Il tuo carrello è vuoto