Quanto tempo impiegherò per...

Ciao,
buona nuova settimana e buona Pasqua!

Manca ancora una settimana ma noi ci rileggeremo lunedì prossimo (durante le grigliate di pasquetta) e quindi non possiamo che portarci avanti con questi auguri!

Oggi vorrei condividere una riflessione nata leggendo il libro “Gli stadi del successo” del formatore Claudio Belotti e in modo particolare questo stralcio che qui ti riporto:

«Quando Brian Tracy, il famoso formatore americano, chiese a un’importante esperta di infanzia quanto tempo sarebbe servito per educare i suoi figli a comportarsi bene a tavola, l’esperta rispose: “Se lei e la mamma vi impegnate tutti i giorni e riuscite a dare lo stesso messaggio coerente impiegherete dai venti ai ventidue anni”».

Quando l’ho letta mi sono messo a ridere perché davvero spesso ci illudiamo di poter raggiungere determinati risultati significativi in tempi molto stretti e magari anche con pochissimo sforzo.

Questa è forse l’illusione più grande che porta anche a pesanti incomprensioni e crisi all’interno delle relazioni! Ma l’inganno che personalmente ritengo il più forse di tutti è quello di pensare che la relazione di coppia nel tempo debba conservarsi sempre uguale e che possa ricevere sempre lo stesso tipo e quantità di nutrimento.

È un po’ come pretendere che un lattante, un gattonatore, un infante dell’asilo, un preadolescente/adolescente ed adulto possano nutrirsi con lo stesso alimento nella medesima quantità.
Così come qualsiasi persona, anche le relazioni vivono necessità, stabilità, bisogni differenti!

Nella relazione di coppia il corteggiamento di tutti i giorni è molto diverso dal corteggiamento dei primi mesi in cui ci si è incontrati. Il modo di vivere la relazione e le modalità di comunicare amore si trasformano e non posso pretendere di fare paragoni con il passato perchè pur essendo la medesima relazione ci stiamo confrontando con un’altra fase di vita.

La sfida dell’amore allora è proprio questa: domandarsi di cosa ha bisogno il nostro amore oggi? Qual è il suo fabbisogno energetico e come posso nutrire in nostro amore e dargli così il meglio?

Un nutriente e fortissimo abbraccio
colmo di affetto ❤️.
Buona nuova settimana!

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo e aiuterai altre coppie a crescere e ad amarsi ancora di più

Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Seguici sui Social Media

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti

Potrebbero interessarti anche

0

Il tuo carrello è vuoto