Due elenchi telefonici intrecciati

Ciao,
buona settimana! ❤️

Non so se hai abbastanza anni sulla tua carta di identità per ricordati degli elenchi telefonici e delle pagine gialle.

Se non sai di cosa io stia parlando ti faccio un piccolo aggiornamento storico 🧐. Vent’anni fa, quando internet non era ancora una tecnologia diffusa, se avevi bisogno il numero di telefono bastava cercarlo su un enorme libro di carta sottilissima su cui erano stampati i numeri telefonici di tutti gli abbonati. Stessa cosa se avevi un’attività commerciale: c’era un altro enorme librone con tutti i numeri di telefono e indirizzi di negozi, aziende e professionisti.
Al tempo il garante della privacy non esisteva. E anche se ne avessero nominato uno sarebbe morto per un grave infarto appena gli avessero mostrato uno di quei libroni.

Perchè però ti parlo di questo? Ecco, i ragazzi di MythBusters hanno recuperato 2 vecchi elenchi telefonici, e hanno pensato bene di intrecciare le pagine alternandole una ad una per verificare quanta forza ci volesse per sfilare nuovamente i 2 volumi.

Una volta finito questo lavoro certosino, hanno scoperto che un individuo non era minimamente in grado di sfilare i 2 volumi. Non ce la facevano però nemmeno 20 persone tirando i 2 libri in direzioni opposte come fosse un tiro alla fune.

Hanno quindi provato ad attaccare i 2 libri a dei camion e no, nemmeno in quel caso i due elenchi telefonici si sfilavano, anzi sotto quella sollecitazione ad un certo punto si la carta si è strappata ma le pagine sono rimaste mescolate.

Crediamo che per tenere uniti 2 fogli serva per forza una sostanza che faccia da collante, ma è anche vero che se ci sono tantissimi punti di contatto la colla è del tutto superflua, ci pensa già infatti la forza di attrito a tenere unite le pagine. È quella infatti l’unica e potentissima forza che tieni uniti i due elenchi.

In una coppia le cose avvengono in modo del tutto analogo. Pensiamo di avere bisogno di un potente collante per tenere unita la relazione quando invece servono soltanto un elevano numero di reciproci punti di contatto.

Tutte le volte che superiamo una sfida insieme, ogni volta che affrontiamo un litigio con il desiderio di risolvere la situazione e di non prevaricare il partner, quando viviamo un momento di semplice gioia e condivisione, tutte le volte che aiutiamo il nostro partner o che collaboriamo in un intento comune, stiamo creando un punto di contatto.
È come se stessimo intrecciando un nuovo foglio dei nostri corrispettivi elenchi telefonici.

Certo le sollecitazioni potrebbero essere terribili, tanto da portarci alla rottura ma più avremo pagine intrecciate e più la relazione, l’energia che ci tiene uniti, sarà forte e potente.

Insomma, meno colla e più punti di contatto, questa è la strategia per fare crescere la nostra relazione questa settimana!

Un abbraccio intrecciato ❤️

Marco e Maria

Se questo contenuto ti è piaciuto, condividilo e aiuterai altre coppie a crescere e ad amarsi ancora di più

Facebook
Twitter
Pinterest
Tumblr
WhatsApp
Telegram

Lascia un commento

Seguici sui Social Media

Ecco altri articoli che potrebbero interessarti

Potrebbero interessarti anche