Si comporta come un padre, mi sento sminuita

Briicks Risponde ad una richiesta anonima! Ecco la sintesi della sua richiesta:

Salve io e il mio ragazzo stilato insieme da 5 mesi, poco dopo i due mesi abbiamo deciso di andare a vivere insieme e conoscerci al 100 %. Io ho 20 anni lui 25, lui e un ragazzo che studia fuori un ragazzo molto maturo intelligente che ha sempre vissuto fuori. L’unico problema è che molte volte ci scontriamo, lui si vanta sempre di aver vissuto fuori, di avere esperienza e molte volte si lamenta che vuole che io studio che io sia più sveglia si comporta come un padre, recentemente abbiamo litigato per una fesseria, eravamo al supermercato alla cassa mi sono un po confusa pagando, lui mi ha iniziato a dire che il non sono sveglia, che io sono insicura che lui vorrebbe una donna che quando è con lui non si distrae, io ora sto iniziando a farmi tante domande, perché ogni volta devo essere ripresa per ogni singola cosa? Molte volte mi sento sminuita, come se dovessi fare di più
Forse sono troppo piccola per lui? 

Se vuoi che rispondiamo ad una tua richiesta, scrivici qui.

Ci presentiamo!

Ciao a tutti, qui Marco di briicks insieme alla psicologa psicoterapeuta Agnese Lombardi per un nuovo episodio di brics risponde la rubrica di briicks in cui rispondiamo a tutti gli amici che ci chiedono di qualche maniera un supporto, un confronto e noi glielo diamo, un pò come fossero degli amici al bar che danno un suggerimento. Cerchiamo di darvi il nostro contributo per guardare le situazioni che vivete in maniera un po’ differente e la risposta che diamo è pubblica in un video perché questo video può essere d’aiuto anche per altri che vivono una situazione simile a questa.

Oggi rispondiamo ad un’amica che chiede di rimanere anonima e noi rispetteremo questa sua richiesta. Ci dice che è una relazione un po’ sbilanciata per cui lui vuole che studi, che si svegli … si comporta un po’  come un padre e la nostra amica è che si sente sminuita e quindi questa cosa sicuramente va a compromettere un po’ la relazione.

Parla Marco:

La prima domanda che vorrei farti è un po’ questa: questa richiesta che il tuo ragazzo ti sta facendo, la sta facendo per lui oppure per te? cioè lui ti sa chiedono di essere una persona migliore perché lui vuole avere una ragazza migliore oppure desidera per te che tu sia meglio di come sei oggi ?

In base alla risposta di questa domanda che ti invito a farti sta un po’ tutto quanto il discorso che possiamo fare legato alla situazione che stai vivendo, perché vedi, l’amore non lascia indifferente, il fatto di vivere una relazione che ti cambia, che chiede, è esigente, ti chiede di diventare una persona migliore giorno dopo giorno  e fa sì che tu possa crescere ma allo stesso tempo l’altro all’interno della relazione è uno stimolo per essere meglio.

Un dono quotidiano.

Il dono più grande che puoi fare al tuo fidanzato è crescere e diventare una persona migliore, è chiaro che questo è un processo che avviene ogni giorno compiendo determinate azioni anche per esempio quella di studiare.

Quello che però ti invito a fare è pensare che te scegli di essere una persona migliore prima di tutto per te, perché lo stai facendo per compiacere lui ma soprattutto ed in primis perchè tu desideri essere meglio.

Un ultimo aspetto che vorrei menzionare è un po’ questo, noi ci sentiamo sempre più piccoli rispetto un problema e pensiamo che stiamo affrontando un problema che è troppo grande, ma c’è un legame stretto rispetto come siamo noi rispetto al problema, cioè: chi è che è troppo grande, il problema o siamo noi che siamo troppo piccoli rispetto il problema? ecco sicuramente sono entrambe le cose quindi se io mi sento non adatto per un problema probabilmente è perché in questo momento è troppo grande ma posso crescere e diventare più grande e quindi diventando più grande il problema risulterà piccolo, facilmente risolvibile.

Allo stesso modo il fatto che tu ti senta in unità puoi provare a risolverlo in questo modo, puoi tirare fuori la versione più bella e più grande di te stessa e questa cosa è una cosa bellissima, ci mettiamo l’intera vita a crescere ed è proprio una cosa stupenda quella di poter diventare persone migliori, poter crescere sia nel modo di pensare, il modo di amare e vivere una relazione.

La voce di Agnese.

Mi ha colpita che nella tua mail hai sottolineato come lui abbia un atteggiamento paterno nei tuoi confronti e tu ti senta piccola e allora mi chiedevo un po’ se questo atteggiamento paterno di lui sia come dire, qualcosa che tu anche apprezzi in lui, cioè l’aver trovato un ragazzo che ti faccia sentire protetta, ti faccia sentire che possa farti in qualche modo da guida nel tuo percorso di vita e quindi quanto ti dia fastidio in certi atteggiamenti, ma allo stesso tempo sia ciò che cerchi in lui, in questa relazione che hai con lui.

Prova a capire se una relazione di questo tipo è quello che effettivamente tu stai cercando oppure no.

Un pratico aspetto.

Un altro aspetto che mi viene da darti come spunto di riflessione è che se lui è abituato a vivere da solo da tanto tempo, sicuramente può essere che sia un po’ meno paziente nei tuoi confronti quando tu cerchi di vivere in questa autonomia nuova in cui ti trovi e quindi forse puoi semplicemente chiedergli di lasciarti del tempo per abituarsi a questa nuova vita di autonomia a cui ancora non sei abituata e ovviamente questo comporta il fatto che in qualche modo tu riesca a far sentire un po’ di più la tua voce all’interno della relazione e farti un po’ più presente e non lasciare che sia solo lui a far le cose, a dirti cosa devi fare, cosa non devi fare, come farlo, come non farlo.

Far presente un po’ anche le tue esigenze e un po quello che tu vorresti fare in casa, quello che vorresti fare andando a fare la spesa ecc. Trovarti il tuo spazio nel ristabilire una simmetria all’interno della vostra relazione in cui non sia lui che ti dice cosa devi fare e tu ascolti e subisci passivamente, ma in qualche modo in cui costruite insieme il vostro modo di stare insieme sia a eco a livello di progettazione delle vostre vite, sia a livello un po’ più pratico.

Con questo è tutto e ti salutiamo, dateci presto vostre notizie che noi vi seguiamo sempre e facciamo il tifo per voi.

Ciao da noi e da tutto il team Briicks.

 

Lascia un commento