Quei comportamenti che causano discussioni…

Rispondiamo ad una richiesta anonima che ci ha contattati scrivendoci:

Sto insieme a lui da un anno e inizialmente era il ragazzo perfetto che mi riempiva di complimenti e attenzioni e voleva fare tutto insieme a me. Ultimamente discutiamo a causa di alcuni comportamenti che non trovo più corretti. Quando cerco di parlargli di un problema, se non ha voglia, non se ne può parlare e fa fatica a capire che se io sento problemi nella coppia lui dovrebbe aiutarmi a risolverli per vivere più serenamente. In più non ha mai voglia di fare un giro con me a parte quando siamo in gruppo.. e questa cosa mi fa stare male.
Come devo comportarmi?

Se vuoi che rispondiamo a una tua richiesta, scrivici qui:

Briicks risponde! Qualche consiglio per voi

Inizia Marco con le presentazioni

Ciao a tutti, qui Marco di Briicks per un nuovo episodio di Briicks Risponde insieme alla psicologa- psicoterapeuta Agnese Lombardi. Briicks Risponde è la rubrica in cui rispondiamo a tutti i nostri amici che ci contattano e ci chiedono qualche piccolo consiglio specifico sulle relazioni che stanno vivendo, il consiglio che diamo è sempre pubblico perché così anche altri che si ritrovano in una situazione simile possono trarne giovamento.

Oggi rispondiamo a Sofia (grande che hai avuto il coraggio di pubblicare il tuo nome) che ci dice che con il suo ragazzo inizialmente era tutto perfetto, lui la riempiva di complimenti, attenzioni e voleva fare tutto insieme a lei, ultimamente però discutono a causa di alcuni comportamenti che lei non trova più corretti. Fanno fatica a dialogare su questo aspetto e anche si vedono soltanto con gli amici e non riescono più a vedersi da soli, come deve comportarsi Sofia?

Circoscrivere le discussioni in un ring

Innanzitutto grazie per averci scritto e grazie per esserti aperta con noi.

Il primo consiglio che mi viene da darti, leggendo un po’ questa situazione è questa: prova ad immaginare che non sia così piacevole stare insieme all’interno della vostra relazione di coppia perché c’è sempre una discussione, sempre qualcosa che non va e sempre un motivo per cui discutere, quindi un consiglio quando si affronta l’argomento del litigio in coppia è quello di andare a definire bene un ring. Come funziona il ring?

Ha un determinato ambiente ben circoscritto quindi si sa che quelli sono i confini e che non si esce dai confini, ci sono regole ben precise e quindi non si colpisce sotto la cintura né quando l’altro è a terra eccetera con una serie di cose. Soprattutto ha un tempo ben stabilito, un incontro non va avanti ad oltranza fino a che uno giace al suolo stremato se nessuno ha il sopravvento sull’altro, l’incontro finisce.

Come due amici davanti ad una birra

Prova a pensare che su questo ring ci siano due cari amici che si sono sempre allenati insieme e sono migliori amici. Si trovavano per l’incontro della finale di boxe, combatteranno con tutte le loro forze, con tutto il loro impegno perché ognuno vuole portare a casa il titolo, però una volta combattuto si abbracceranno e andranno a bersi una birra insieme, andranno a festeggiare e ognuno sarà contento, sia per sé che per l’altro se è stato l’altro a vincere.

Ok, questo scenario può sembrare un po’ surreale, però è quello che dovrebbe capitare ad ogni coppia. Quando si vuole discutere prendete un appuntamento, definite bene quello che è il tempo dedicato a questa cosa ma poi il resto del tempo passatelo insieme a fare le cose belle e piacevoli.

Bisogna divertirsi a costruire il rapporto di coppia

Questa cosa è fondamentale perché se no ad un certo punto che cosa capita? Il rapporto di coppia si impoverisce perché si passa solo il tempo a discutere vivere degli eventi pesanti e quindi non si ha più voglia di stare insieme, di passare del tempo insieme, invece è importante che ci sia il desiderio di stare del tempo insieme, passare momenti spensierati che sia proprio piacevole e divertente stare insieme.

Caspita, bisogna divertirsi nel costruire il proprio rapporto di coppia, non può essere una cosa pesante! Proprio su questo mi permetto di chiedere ma e i momenti spensierati e i momenti belli? Cercate il più possibile di nutrire questo aspetto di impegnarvi per costruire dei momenti che siano spensierati, in cui non ci sia nulla da discutere, nulla di cui dire.

Concentrarsi sulle soluzioni per diventarne esperti

Allo stesso modo quando parlate dei problemi non parlate di problemi ma parlate delle soluzioni.

C’è un detto che dice: chi parla di problemi diventa esperto di problemi e chi parla di soluzioni diventa esperto di soluzioni. Dobbiamo tutti quanti imparare a diventare esperti di soluzioni perché se no ci si infogna sui problemi e si continua solo esclusivamente a parlare di problemi mentre occorre chiedersi cos’è che desiderate, cos’è che può far respirare la vostra relazione di coppia? Soprattutto che cosa vi rende felici?

E poi il vostro desiderio comune di coppia: se c’è un piccolo progetto di stare insieme con quali modalità, con quale voglia e desiderio si sta insieme? Così magari diventa un pò chiaro questo passaggio dal momento iniziale in cui sembrava fosse tutto rose e fiori al momento che c’è stato un cambiamento e che fa sì che il tuo ragazzo invece faccia fatica rispetto alla situazione attuale. Con questo passo la parola ad Agnese.

Una principessa dei tempi moderni

Quello che mi viene un po’ da raccontarti Sofia è la storia di una principessa che dormiva e aspettava il suo principe azzurro. Aspettava e aspettava … ma noi non siamo più principesse che dormono Sofia, possiamo decidere noi chi è il nostro principe azzurro e non aspettare che arrivi il primo che passa, darci un bacio e ci svegliamo.

Quindi, per rimanere nell’attualità tra l’altro, questo per dire che se il tuo fidanzato all’inizio sembrava un principe azzurro perfetto e adesso non lo è più.

Forse prima di tutto essere un principe azzurro perfetto richiede molte energie ed è difficile mantenere questi standard molto alti, secondo: si può scegliere un po’ tutto, se non ti piace più la vostra relazione fatta in quel modo lì allora fatti portatrice di una relazione diversa senza però essere troppo idealistica su quello che dovrebbe essere, e nemmeno troppo romantica: la relazione non può essere sempre perfetta ogni giorno e tutti i giorni e immagino ecco che sia bello, il desiderio di stare un pò insieme e passarlo a fare cosa lo sai tu.

Lo spazio ad una relazione quotidiana

Un’altra domanda è: cosa fate quando siete insieme da soli? Ci si fa le coccole? Si parla e ci si dice quanto ci si vuole bene? Però poi a volte si sta anche in silenzio, ognuno fa le proprie cose con la quotidianità e questo è qualcosa che irrompe nella relazione e rompe anche un po’ l’idea di romanticismo che a volte ci portiamo dietro, ma questo non vuol dire che ci si smetta di volersi bene, di amarsi ma che semplicemente ci si dà lo spazio per essere un po’ più se stessi per aprire la relazione da sé all’altro.

Chiarirsi le idee e poi aprirsi al dialogo e al confronto

Cerca insieme al tuo fidanzato, Sofia, di fare un pò verità su questo: è una relazione che sta diventando una relazione che punta alla quotidianità, alla normalità, allo stare bene insieme, oppure è una relazione che sta un po’ morendo che non ha più la voglia di vedere la propria vita insieme all’altro?

Fatti tu per prima queste domande, cerca di non essere inerme ad aspettare che lui ti ascolti e di parlarne insieme ma cerca prima di avere tu un’idea chiara su questo.

Dunque aspettiamo vostre notizie e facci sapere un po’ se questo consiglio ti è stato utile, intanto ti mandiamo un grande abbraccio da noi e da tutto quanto il team Briicks, ciao!

Lascia un commento