Come può la gelosia rovinare una relazione?

Rispondiamo ad una richiesta anonima che ci ha contattati scrivendoci:

Mia moglie è sempre stata molto gelosa, nonostante io, secondo me, non le abbia mai dato motivo di esserlo. Nonostante ciò, per 25 anni siamo stati felici. La situazione è però precipitata quando nel mio ufficio sono arrivate delle giovani colleghe. Lei non si è sentita più apprezzata ed io, nonostante gli sforzi per convincerla che il fisico non è tutto, anzi è nulla senza tutto il resto e di fronte alla nostra storia famiglia e vita, non ho potuto evitare la separazione.

Come può la gelosia rovinare una relazione decennale e come porvi rimedio?

Se vuoi che rispondiamo a una tua richiesta, scrivici qui:

Briicks risponde! Qualche consiglio per voi

Marco inizia con le presentazioni.

Ciao a tutti, qui Marco di Briicks insieme alla psicologa-psicoterapeuta Agnese Lombardi per un nuovo episodio di Briicks Risponde, la rubrica in cui aiutiamo quelli che ci presentano le loro situazioni più specifiche e noi proviamo a dare un nostro sguardo, una nostra risposta che sia aperta anche un po’ a tutti quanti quelli che vivono una situazione simile.

Oggi rispondiamo ad un amico che ci ha scritto e ci chiede di rimanere anonimo. Ci dice che sua moglie è sempre stata molto gelosa, anche se lui dice che non avrebbe avuto alcun motivo per esserlo, sono stati insieme felici per 25 anni la situazione però è poi precipitata nel momento in cui nel suo ufficio sono arrivate due giovani colleghe. Ha provato a convincerla che la parte fisica non è tutto ma non hanno avuto altro spazio che andare nella direzione della separazione e ci chiede come può la gelosia rovinare una relazione decennale e come porvi rimedio.

Cosa accade quando manca qualcosa:

Allora, innanzitutto ti ringraziamo per averci scritto, per esserti aperto con noi. Questo non è per nulla semplice e non è semplice quello che stai vivendo perché è una situazione veramente molto delicata e abbiamo davvero poche informazioni seppure tu abbia cercato di spiegarci tutto al meglio, sarebbe utile riuscire ad andare un po’ più in profondità per andare a cogliere anche un po’ più di sfumature perché a volte non è tutto quanto netto, a volte ci sono appunto delle sfumature che non vengono colte e possono invece andare, nel tempo, a cambiare quella che è la relazione di coppia.

Sicuramente all’interno di questa relazione è mancato qualcosa, anche se non c’è stato un tradimento come hai detto tu il cuore non era così appagato e quindi c’era uno spazio, un vuoto e questo vuoto in qualche maniera ha dato dei risultati poi in termini affettivi dello stesso tipo di un tradimento e su questo bisogna riuscire veramente a trovare il coraggio per guardare le cose così come sono.

Il vuoto che lascia spazio alle fragilità:

Probabilmente in questa relazione che vivevate c’era questo vuoto e questo vuoto col tempo è diventato sempre più pesante da gestire e probabilmente in questo momento in cui è uscita questa fragilità non è stato più così possibile gestire la situazione.

Quello che ci chiediamo è se è soltanto questione di gelosia. Forse c’è qualcosa di più, sicuramente la gelosia parte molto da un’insicurezza profonda in cui pensi che l’altro debba darti delle certezze, però in realtà queste certezze non possono arrivare esclusivamente dall’altro, devono arrivare prima di tutto da te stesso, dall’ essere consapevole che quello che stai costruendo è forte, è condiviso, è solido e non è semplicemente un qualcosa di appoggiato, fragile che può cascare da un momento all’altro e con questo  aspetto passo la parola ad Agnese.

Agnese analizza la gelosia:

La gelosia è a volte considerata un aspetto che dev’esserci per forza nella relazione perché se l’altro è geloso vuol dire che si interessa a me. In realtà è qualcosa che non fa così bene, perché se si approfondisce ciò che sta alla base di una relazione non è sicuramente la gelosia o il controllo o la possessività, ma è la libertà, la fiducia nel fatto che l’altro vuole il tuo bene e non farà mai nulla per ferirti, in maniera consapevole almeno.

Quindi, quello che mancava un po’ era proprio la fiducia nella libertà, nella tua possibilità di essere libero, di amare tua moglie così come eri capace e come potevi fare tu.

Allora come diceva Marco, probabilmente c’era un vuoto che non hai colto, oppure tua moglie non è stata capace di spiegarti o di vedere il tutto lei stessa e quindi è difficile poter fare qualcosa di fronte allo sconosciuto, al mistero.

Quello che sfugge al nostro controllo:

Non potevi controllare tua moglie, dire “adesso basta essere gelosa, ti ho detto che non ce n’è motivo, non esserlo più” non è qualcosa che avrebbe funzionato. Sicuramente è qualcosa che parte anche un po’ da lei, dalla sua insicurezza, dal non sentirsi abbastanza per l’altro. Se io non sono abbastanza per l’altro l’altro andrà sicuramente a cercare qualcuno di più interessante, di più bello, più simpatico, più adatto a lui, mentre io non sono quello che lui vorrebbe perché io non mi sento così.

Non è questione che l’altro deve rassicurarmi, per quanto l’altro possa darmi dei segnali incoraggianti di sicurezza, di rassicurazione, io non li vedrò mai fino a che non sono io a sentirmi così, non è l’altro che ha il potere di farmici sentire.

Il buco dell’insicurezza:

L’altro può farmi sentire in un certo modo per qualche minuto, qualche giorno, un certo periodo, ma poi le insicurezze, il buco dell’insicurezza, in qualche modo di nuovo mi inghiotte.

Quindi l’unica cosa che potevi fare era starle più accanto nel percorso di presa di coscienza di sé di questa sua insicurezza è chiederle davvero di camminare per liberarsi di questo vuoto, di questo buco che dentro di lei aveva, però non era in tuo potere mettere il tappo a questo buco.

Ci auguriamo comunque il meglio per te e facci sapere se ci sono delle evoluzioni, noi siamo sempre in attesa di avere risposte, dei riscontri da quelli che sono i suggerimenti dati in questa rubrica e quindi aspettiamo tue notizie.

Un grande abbraccio da noi e da tutto quanto il Team Briicks, ciao!

2 commenti su “Come può la gelosia rovinare una relazione?”

Lascia un commento