×
/ Briicks Risponde / Non riusciamo ad avere figli

Non riusciamo ad avere figli

Briicks Risponde ad una ragazza! Ecco la sintesi della sua richiesta anonima:

“Io desidero fortemente diventare madre (ho più di trent’anni, i figli non sono arrivati e non abbiamo mai fatto controlli di alcun tipo). Mio marito non se la sente di affrontare esami per la fertilità ed è contrario anche a un’eventuale adozione(a cui, però, si era detto eventualmente favorevole quando eravamo ancora fidanzati). Questo sta provocando una grave crisi nel nostro rapporto. È possibile salvare un matrimonio in questa situazione? O è meglio troncare e cercare di rifarsi una vita, prima di essere troppo vecchi?”

Se non ti è possibile guardare il video, ti lasciamo anche la trascrizione della nostra risposta in video.

Marco presenta Briicks Risponde e la situazione

Ciao qui Marco di Briicks per un nuovo episodio della rubrica Briicks Risponde, la rubrica in cui rispondiamo ai nostri lettori che ci chiedono qualche aiuto, consiglio, idea, per come migliorare la propria relazione di coppia oppure per capire insieme come risolvere determinati problemi.

Questa rubrica la tengo insieme alla psicologa-psicoterapeuta Agnese Lombardi. Oggi rispondo alla richiesta anonima di una ragazza che ci ha contattato dicendoci che desiderano, lei e suo marito, avere un figlio. Questo figlio non sta arrivando, ne hanno parlato, stanno discutendo e soprattutto stanno soffrendo molto per questo argomento. Lui prima sembrava essere d’accordo su un’ adozione possibile, invece adesso che sono sposati, non vuole affrontare la cosa e non lascia spazio a questa possibilità.

Cara amica, grazie per avere condiviso questo argomento così delicato e profondo, speriamo di riuscire con questo video ad esserti un po’ di aiuto e farti arrivare un po’ di sostegno.

La relazione di coppia come primogenito

Senza prenderti in giro voglio dirti che te e tuo marito avete già un figlio ed è la vostra relazione, nata quando vi siete incontrati e avete deciso di camminare insieme, di costruire qualcosa di vostro di prezioso. Avete dato proprio vita a questa nuova creatura che è il vostro voi, avete deciso di darle radici, di sposarvi e di consolidare quella che era la vita di questa creatura, quindi non pensare che voi non avete figli, ne avete uno importante che è appunto il vostro voi, non perdete l’attenzione su questo aspetto.

Certo, avere un figlio in carne ed ossa è un qualcosa di più ed è un desiderio assolutamente legittimo, bellissimo ed è anche molto profondo: il desiderio del cuore di una coppia di sposi che in qualche maniera vedono che nel proprio amore c’è qualcosa di così bello che desiderano qualcosa di più, desiderano ampliarlo sovrabbondante e desiderano l’arrivo di un figlio.

Un pensiero liberante per il cuore

La vostra coppia continua però comunque ad avere tutto tutto quello che le serve per essere felice, questo figlio se arriverà, e ve lo auguro di cuore, sarà un di più, un qualcosa di sovrabbondante, un qualcosa che andrà oltre di voi ma non vi completerà, non vi darà nulla di più di quello che avete adesso. Quindi riuscite anche a godervi questo momento in cui ci siete voi che vi amate e fate del vostro amore il centro di tutto e quando pensate un figlio, pensatelo non come una cosa che è dovuta ma come una cosa che arriva, come è un di più. Soprattutto pensate di fare un figlio non per voi ma per il figlio stesso.

Pensare in questo modo è veramente liberante per il cuore perché smetti di essere te il centro che quasi pretende di avere questo regalino, questa soddisfazione, come se questo figlio ti appartenesse. Questo figlio appartiene a se stesso e il fatto di scegliere di avere un figlio è proprio perché si decide di donare la vita, il vostro tempo, il vostro amore e tutto quello che in più vi lega e che è bellissimo.

Mettere lo sguardo in questa direzione credo sia davvero utile e molto, molto, liberante e vi auguro di riuscire a farlo e a farlo anche bene.

il terzo aspetto è che è importante riuscire a capire come mai tuo marito ha difficoltà ad affrontare con degli esami questa situazione: nessuno dei due sa dove sia il problema, potresti essere tu o potrebbe essere lui e avere degli esami darebbe informazioni in più, è utile anche per capire un po’ dove sta il problema. In tante coppie si scopre che nessuno dei due ha un problema fisiologico e quindi si tratta solo di aspettare e soprattutto di godersi la parte più interessante che è quella di fare l’amore. Quindi per godersi questo momento è necessario anche levarsi dell’aspettativa di performance che c’è nel fatto che si sta facendo un bambino: si sta facendo l’amore, ci si sta amando e il figlio arriva da quel di più di quell’ amarsi.

Ottenere informazioni in più

Cercate di capire come mai e quali sono le resistenze di tuo marito nel voler chiarire e approfondire un po’ con degli esami la situazione. Sicuramente avrà delle resistenze, avrà dei pensieri che lo stanno bloccando, magari si sente inadeguato, parlatene, senza ovviamente accusarlo, ma accompagnandolo a far uscire questo problema e anzi, a capire che fare delle analisi non è un problema ma è semplicemente ottenere delle informazioni più per poter affrontare il problema.

Con questo spero di esservi stato di aiuto e vi auguro di cuore una famiglia numerosa e soprattutto che riusciate a coltivare il vostro primo figlio e a farlo diventare grande e indistruttibile per poi essere pronto ad accogliere gli altri figli, altri fratelli che arriveranno!

A presto, da me e da tutto il Team Briicks!

Ciao!

_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *