×
/ Briicks Risponde / Da qualche anno mi trascura, sono triste e sola

Da qualche anno mi trascura, sono triste e sola

Briicks Risponde ad una nuova ragazza! Ecco la sintesi della sua richiesta:

Il mio compagno non mi dà attenzioni . Non è mai stato sentimentale ne particolarmente dolce, ma da qualche anno mi trascura molto. Mai un complimento, mai un gesto carino. Ho provato a parlargliene moltissime volte,ma prende tutto come un accusa e non vuole ascoltare, pensa solo a se stesso . L’importante è che nessuno lo disturbi. La sera (unico momento in cui riusciamo a stare insieme tra bimbo e lavoro ) si addormenta sul divano, abbiamo rapporti praticamente ogni 7/10 giorni. Mi sento sola e triste, non so più come fare ,ho provato a parlargliene milioni di volte ma è sempre stato tutto assolutamente inutile ,la maggior parte delle volte finiamo per litigare molto pesantemente perché lui non vuole ascoltarmi e io alla fine scoppio.

Se vuoi sottoporci la tua situazione puoi scriverci qui

Se non ti è possibile guarda il video, ti lasciamo anche la trascrizione della nostra risposta in video.

Marco riassume tutto come sempre

Ciao, qui marco di Briicks con un nuovo episodio di Briicks risponde, la rubrica tenuta insieme alla psicologa e psicoterapeuta Agnese Lombardi: rispondiamo a quei nostri lettori che chiedono un aiuto e per avere un confronto in questi video che noi regaliamo ai nostri lettori.

La lettrice che oggi ci ha scritto ho chiesto di rimanere anonima ma ci presenta la sua situazione che riassumendo è un po così: stanno insieme da diversi anni, hanno un bambino e lei si sente trascurata, sente che ha poche attenzioni e le volte che cerca di parlare e chiedere qualche attenzione, qualche dolcezza in più al suo compagno finiscono sempre per litigare. L’ unica cosa che vuole il compagno è quella di voler stare tranquillo e isolato a guardare la tv. Passare da sola questa situazione le pesa molto e ci chiede aiuto su questo argomento.

Imparare a parlare la stessa lingua

Cara amica, grazie per aver condiviso con noi questa tua situazione, ora provo a darti qualche piccolo spunto. Spesso quando si sta parlando con qualcuno e questa persona scappa via e non ne vuole sentirci parlare è perché forse non stiamo parlando la lingua giusta: immagina un personaggio che parla russo e tu il russo non lo parli, dopo un po’ la reazione può essere di un “vabbè, non mi rompere, non ti capisco” e te ne vai. Questo è abbastanza un comportamento spontaneo, la stessa cosa che potrebbe probabilmente star vivendo il tuo compagno. Il linguaggio con cui verbalizzate quella che è la situazione che che state vivendo non è nelle sue corde: questo non vuol dire che lui non debba muoversi e fare un lavoro su di sé per migliorare questo aspetto, però tu non puoi costringerlo a parlare una lingua che lui non riesce a parlare in questo momento. Capiamo anche un po’ quali sono i linguaggi e ti invito a cercare sul nostro sito e il link su il video dei “cinque linguaggi dell’amore”, uno spunto che arriva da uno psicologo psicoterapeuta americano molto importante che ha individuato questi cinque linguaggi con cui le persone parlano e con cui si sentono amate e riescono a trasmettere amore. Probabilmente il tuo compagno ti parla con un linguaggio che tu non riesci a parlare.

Sintonizzarsi e negoziare

Sintonizzarsi per parlare la stessa lingua in una coppia è fondamentale, ci auguriamo possiate farlo e anche di approfondire un po’ questo discorso e capire qual è il linguaggio principale del tuo compagno per iniziare anche tu a diventare un po’ esperta del suo, e poco per volta anche far sì che lui riesca a diventare esperto del suo linguaggio.

La seconda cosa di cui vorrei parlarti è il negoziato: ok, noi siamo abituati a pensare al negoziato come qualcosa che riguarda solo le aziende, oppure non so, in quei film in cui c’è un ladro all’interno della banca e deve negoziare per ottenere delle cose e scappare con la refurtiva, ma tutti quanti i giorni noi stiamo negoziando. Che cosa vuol dire? Stiamo cercando di capire che cosa all’altro interessi e diamo all’altro un qualcosa che interessa, in modo tale che si crei un clima favorevole e anche lui dia qualcosa a noi. Detta così questa cosa potrebbe sembrare un po’ manipolatoria, cioè io apposta ti voglio trascinare dalla mia parte e così ti costruisco una situazione ad hoc per convincerti, ma in realtà è qualcosa di molto naturale. Il momento in cui tu fai un qualcosa di carino e bello per il tuo compagno lo predisponi a trovarsi una situazione in cui lui sta bene e tu ne ricevi i frutti. La cosa più importante del negoziato è capire che cosa desidera l’altro, sicuramente il tuo compagno ha un interesse nello stare con te, credici e non smettete di lavorarci insieme!

Ciao e in bocca al lupo, tienici aggiornati

_

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *