Risparmiare sul matrimonio? È fattibile e divertente!

6 Novembre 2017
categorie: matrimonio e dintornidi Sara Foradini

Risparmiare sul matrimonio guadagnando in consapevolezza ed allegria è possibile; ci permette di non rimandare (a chissà quando!) e fornisce anche doni inaspettati.

Sono tantissime le persone che decidono di andare a convivere prima di sposarsi o ci rinunciano del tutto ammettendo che il motivo risiede nel “perché tutte e due le cose non possiamo permettercele”.

Noi pensiamo che non sia tutto come ce lo vogliono far sembrare, certo le difficoltà ci sono e per alcuni più che per altri, ma forse siamo tutti un po’ vittime di un pessimismo dilagante che mira a reprimere le cose davvero belle e importanti, rendendoci scoraggiati e tristi. Complici anche le nostre conclamate abitudini a prendere scelte consumistiche, ci sembra che tutto debba costare tantissimo o debba esser fatto per forza in un certo modo e di conseguenza se non ci sono abbastanza entrate risulti infattibile.

Magari non vi trovate in questa situazione, le risorse ci sono ed avete iniziato a dare un’occhiata in giro, ma avrete notato quante proposte ci sono e di che prezzi si stia parlando. La domanda sorge dunque spontanea:

Sposarsi costa davvero così tanto?

Dipende. Dipende da COME volete sposarvi.
Pensateci bene:per unirsi in matrimonio non servono soldi. Di per sé ci si potrebbe sposare a costo zero! Se fate parte di quella “categoria protetta” che ha deciso di convogliare a nozze sul cucuzzolo di una montagna non proseguite la lettura; siamo certi che sarete felici comunque, perché non sono le cose a rendere gioioso il cuore!

Poniamo però, che come la maggior parte delle persone, ci teniate a dare valore a questo passo così importante anche con i giusti mezzi ed i vari dettagli: come fare per non rinunciare alla forma? Come riuscire a non restare con l’ amaro in bocca dell’ insoddisfazione, a ponderare le scelte ed in poche parole a risparmiare ottenendo però un ottimo risultato?

Abbiamo una buona notizia: risparmiare sul matrimonio si può! E se fatto bene permette  anche di diventare originali e di divertirsi un mondo!

Vi siete chiesti se fosse il momento giusto  e vi siete risposti di sì, avete fatto discorsi importanti ed avete capito di volervi sposare: non lasciate che il “come” riesca a mettere in discussione la scelta o la spazzi via! Per noi risparmiare sul matrimonio non significa “accontentarsi con tristezza”, ma al contrario riguarda una scelta sentita. Attivando l’ingegno potrete adoperarvi per renderlo il più grazioso possibile con i mezzi a disposizione. Inoltre riteniamo che avere a cuore come riuscire a risparmiare sul matrimonio sia sinonimo di intelligenza: evitare sprechi e ritrovare la bellezza della semplicità è qualcosa di molto arricchente! Dedicare del tempo per pensare a come riuscire a risparmiare sul matrimonio aiuta a diventare consapevoli delle scelte, ad attivare i neuroni, ad unire le forze per raggiungere soluzioni comuni e questo è quello che saremo sempre chiamati a fare durante tutta la nostra vita matrimoniale ogni qualvolta si presenteranno problemi o difficoltà. Questo unire le forze per cercare soluzioni insieme sarà un grande allenamento per la vita!
Non ci resta che capire da che parte iniziare.

Ecco dieci consigli già testati per risparmiare sul matrimonio:

1- Chiedetevi se sono cose davvero necessarie o per voi importanti

Quando si entra nel vortice dei preparativi si viene risucchiati da occhietti angelici e vocine gentili che propongono tanti piccoli dettagli. Se non state attenti potete ritrovarvi a spendere tantissimo per cose che in realtà per voi non sono importanti. Tra queste ci sono quella vestaglia di seta purissima che se non sei solita indossare non indosserai (quasi) mai, quegli accessori che ti hanno fatto credere servissero doppi o tripli, quelle decorazioni inutili e super costose.

Il consiglio è quindi di non prendere decisioni affrettate e di cercare di inserire ciascuna nozione nel complesso globale del discorso e nella scala delle vostre priorità. Ogni cosa pensata singolarmente può sembrare indispensabile sul momento, ma se riuscirete a prendere tempo ed astrarre il succo del discorso vi accorgerete che non è così e riuscirete a risparmiare davvero sul matrimonio.

Ponetevi la domanda: senza questa cosa sarò meno felice quel giorno?

Questo vi servirà come metro di paragone, per capire i diversi gradi di importanza in base alle vostre preferenze; poi  se avanzeranno risorse si potrà anche fare qualcosa in più e ben venga ,ma di certo avrete guadagnato consapevolezza!

Siate voi a decidere in base alle vostre priorità su che cosa volete puntare di più ad esempio sul “non far annoiare gli invitati” e su che cosa invece potete andare oltre.

2-Tenete presente che sposarsi in inverno comporta il dimezzamento del prezzo delle location

Vi sta scrivendo una sposa di gennaio. Ebbene, non è una di quelle cose che ho sempre sognato da bambina, eppure devo dirvi che al momento della decisione non me ne è importato nulla e se tornassi indietro mi sposerei di nuovo lo stesso giorno. Certo, le probabilità che ci fosse il sole erano più basse, ma si tratta sempre di percentuali ! !

E infatti il sole ha accettato il nostro invito ed è stato con noi tutto il giorno, indossando il suo abito migliore !

Il tempo è imprevedibile e non sposarsi in inverno solo perché si teme una giornata uggiosa può risultare molto deludente: potrebbe raccontarvelo bene una mia amica che si è sposata in pieno agosto sotto il diluvio universale!

Per quanto riguarda il freddo, certo qualche limitazione la può portare. Ad esempio vi consigliamo di istruire bene gli addetti a foto e video di essere veloci e ben organizzati  perché le persone tenderanno a darsela a gambe appena varcato il portone della chiesa.

Però, anche qui, c’è una buona notizia : voi non lo sentirete! l’adrenalina vi terrà davvero caldo! Le spose avranno anche la possibilità di sfoggiare una pellicciotta molto fashion e non dovranno temere l’effetto mascherone del blush colato dal sudore: che cosa volere di più? Ma veniamo al succo del discorso: sposarsi in inverno comporta un notevole risparmio sul matrimonio per quanto riguarda il prezzo delle location. Dato che la richiesta è notevolmente più bassa, il prezzo viene quasi sempre dimezzato.

Un ottimo motivo per scegliere questa stagione, non vi pare?

3-Sposarsi di Venerdì comporta un drastico calo del prezzo del ristorante

So bene che cosa starete pensando. Non sono uscita di senno, sono consapevole che si tratti di un giorno lavorativo e che questo potrebbe causare alcuni disagi agli invitati però “ volere è potere”: chi ci tiene davvero ad esserci, chiederà un permesso. L’ importante è che li avvisiate con largo anticipo e che siate d’ accordo sul detto “ meglio pochi ma buoni”, se invece ci tenete ad essere attorniati da tante persone questa decisione potrebbe non fare il caso vostro.

4- Un salto a Cascia per l’ abito

Avete girato molti atelier, ma le cifre esorbitanti vi hanno dato sconforto. La mamma vi ha proposto di rimodernare il suo, ma non vi piace affatto. Il vestito della cugina è troppo largo ed apportargli tutte quelle modifiche significherebbe rovinarlo. Che fare?  Nell’ articolo riguardante la donazione del proprio abito vi abbiamo fornito il contatto per richiedere un abito al monastero di Cascia. Infine tenete presente che esistono anche numerosi outlet ed occasioni di pezzi in liquidazione poiché “vecchie” collezioni o cessate attività!

5- Le scarpe degli sposi

Devo ammetterlo, ci sono cascata anch’io. Mi sono fatta regalare da mio padre per Natale le scarpe da sposa su consiglio di una commessa dell’atelier. Sfoggiando termini sofisticati  con mezz’ora di spiegazione mi aveva convinta sulla superiorità delle scarpe da sposa che, grazie ai cuscinetti anteriori per il comfort, a quelli posteriori antistanchezza, alle prese d’ aria antisudore, alla resistenza senza eguali, all’attrito anticadute… mi avrebbero dovuto far volare.
Avevo già deciso di andare nel grande magazzino dietro casa e comprare dei semplici decoltè bianchi, ma dopo questa spiegazione dettagliata mi sono convinta: se vi avessi rinunciato avrei camminato storta e rischiato scivoloni, avrei avuto male ai piedi tutto il giorno e mi sarei rovinata il giorno più bello della mia vita.

Morale della favola? Queste scarpe sono durate un solo giorno. UNO solo. La sera del matrimonio mi sono guardata le suole ed erano distrutte e non più utilizzabili. Tornassi indietro comprerei delle normali scarpe bianche, di qualità sì, ma non per forza “da sposa” ( appellativo che da solo comporta una crescita esponenziale del prezzo!) e investirei di più su qualcosa di bello da fare con gli invitati! (Sì certo noi siamo di parte, però abbiamo pensato questo gioco con un prezzo davvero accessibile per tutti!)

6- Prestiti da amici e “ fai da te”

Tutti abbiamo amici o conoscenti che dispongono di oggetti o talenti che possono esserci d’ aiuto. Un’idea carina è chiedere loro il prestito o la prestazione come regalo di nozze.                                                  
Lo zio con l’automobile nuova, la collana elegante della nonna, gli orecchini luccicosi della vicina di casa, i gemelli d’effetto del papà, l’amico appassionato di fotografia, la collega con una bella voce, la cugina che a furia di guardare tutorial ed allenarsi sulla pelle delle amiche trucca come una professionista. Vi consigliamo di sedervi a tavolino, prendere in mano il cellulare e passare in rassegna la rubrica. Procedete poi con lo scrivere l’elenco delle varie persone e delle varie cose o talenti di cui dispongono. A questo punto non vi resta che decidere quali di queste cose vorreste chiedere come regalo e fare la richiesta!
Un’altra idea è quella di chiedere ad amici e parenti di aiutarvi con il “fai da te”. Su internet ci sono moltissimi tutorial utili per creare da soli tableau de marriage, inviti, segnaposti e persino bomboniere!  Per raccogliere idee vi consigliamo il nostro articolo sulle bomboniere fai da te e quello sulle partecipazioni. Basta un po’ di manualità ed un pizzico di creatività, una buona compagnia e il gioco è fatto! Fare attenzione a risparmiare sul matrimonio sarà più divertente di quanto potete immaginare.

7- I pacchetti convenienti

Sono sempre di più gli atelier che instaurano affiliazioni con location e professionisti. In tal modo, si hanno a disposizione pacchetti convenienti che includono l’abito di entrambi gli sposi, gli accessori e la location oppure il fotografo e il catering o ancora il ristorante e  la macchina. Noi abbiamo trovato un “pacchetto” che racchiudeva l’abito di entrambi, gli accessori e la location: questo ci ha permesso di risparmiare sul matrimonio! Vi consigliamo di recarvi di persona nei vari atelier/location e di stare attenti alle “fregature”.

8- ll risparmio sulla stampa delle foto

Gli album sono sicuramente dei ricordi per sempre: non vi consigliamo di rinunciarvi, ma solo di rimandare la spesa.  Questa scelta oltre a farvi risparmiare per il matrimonio vi permetterà di selezionare  le foto che preferite e questo secondo noi è molto importante non solo perché “non è bello ciò che è bello, ma è bello ciò che piace”, ma anche perché per quanto il fotografo possa essere competente valuterà le prestazioni tecniche, non le componenti affettive e le vostre preferenze personali. Inoltre, saranno bellissimi i momenti che vi dedicherete nel creare insieme l’album: rispolvererete ricordi, vi farete qualche risata nel rivedere vestiti ed espressioni buffe e ne scaturirà un prodotto tutto vostro, carico di componente affettiva.Tenere d’occhio le offerte online vi permetterà infine non solo di rimandare la spesa, ma anche di risparmiare sul matrimonio! In questo modo otterrete un album da sogno e una bella attività da fare insieme!

9-La lista nozze

Ormai da molti anni sono sempre di più gli sposi che chiedono agli invitati di contribuire al viaggio di nozze. Se riuscite ad affrontare le altre spese può essere una buona soluzione, ma se faticate già con il resto vi consigliamo di mettere un attimo da parte il viaggio o di ridimensionarlo e farvi aiutare con il matrimonio, almeno dai parenti più stretti.
Partire subito per la luna di miele è davvero bello, ma se non è possibile sarà comunque stupendo iniziare a vivere la nuova vita a due perché si tratta di una quotidianità che non ha niente a che fare con la routine. Si tratta di qualcosa di nuovo, sorprendente, emozionante.  Anche ridimensionare il viaggio scegliendo una meta più vicina e più economica o facendo una settimana anziché due può permettere di risparmiare sul matrimonio e quindi di farsi aiutare anche con le spese pratiche della festa.

10- I fiori

I fiori sono un must senza tempo. Sappiamo bene che durino un istante , ma se non si esagera con le quantità si può spendere poco senza rinunciare all’ allegria e all’ atmosfera che assicurano.
Il consiglio è di non farsi abbindolare: non c’è bisogno di strafare! Vi proporranno di addobbare con fiori ogni angolo: non è il caso, credetemi, non farà la differenza ! Quindi la parola d’ ordine è: un tocco di colore nei punti giusti ovvero quelli centrali, che rimarranno immortalati dalle foto e daranno la visione d’insieme dell’entrata e dell’uscita. In questo modo risparmiare sul matrimonio sarà un gioco da ragazzi. Inoltre tenete conto che ad esempio sui banchi potete alternare ai fiori tulle e  fiocchi, molto più economici e comunque ornamentali. Un altro consiglio è di chiedere la collaborazione di parenti e amici per trasferire qualche fiore da una parte all’altra. Ad esempio la composizione della macchina degli sposi può essere poi trasferita sul tavolo degli sposi. L’importante è suddividere i compiti gli amici o parenti in modo da non caricarli di pesi eccessivi e da non rischiare che si dimentichino qualcosa!
Un ultimo accorgimento per risparmiare sul matrimonio è quello di far creare due o tre confezioni belle dal fioraio e comprare tutti gli altri fiori ai mercati generali. Anche in questo caso avrete bisogno di collaboratori che vadano a ritirarli e ad allestirli, ma di solito gli amici contribuiscono volentieri e farli partecipare ad un progetto così importante rafforzerà il vostro legame!

11- Prendere spunti dal matrimonio francescano

Per matrimonio francescano si intende una celebrazione sobria che alcuni sposi cristiani scelgono per concentrarsi sul sacramento e non badare alle apparenze. La bussola che orienta questo tipo di matrimonio è la fede e le parole d’ordine sono semplicità e condivisione. In pratica si opta per scelte solidali per quanto riguarda bomboniere, coro, fotografo e si è soliti organizzare il pranzo in ambienti parrocchiali in cui ogni invitato cucina qualcosa. A prescindere dal proprio credo o religione, se siete interessati vi consigliamo di dare un’ occhiata qui si trovano alcuni spunti riguardo al pranzo chiedendo agli invitati di cucinare una portata ciascuno per risparmiare sul  matrimonio e riguardo alle scelte o bomboniere solidali per trasformare la vostra gioia anche in aiuti concreti.

Alcune proposte per risparmiare sul matrimonio potrebbero non rispecchiare il vostro lato caratteriale o le vostre priorità: l’importante è non lasciare che i mezzi economici diventino l’ostacolo al coronamento della formazione della vostra famiglia!

La vera felicità sarà diventare marito e moglie e per risparmiare sul matrimonio basta po’ di creatività e sana allegria! 

Dopotutto.. persino quel romanticone di Ramazzotti esagera cantando

“Io vorrei che migliaia di farfalle
Colorassero l’aria intorno a me,
Poi vorrei vederle tutte quante
Come un vestito posarsi su di te”

ma poi ammette che la felicità infinita è data dal “quando penso che tu sei per me per sempre”!