Cose da fare insieme nel quotidiano con semplicità

5 marzo 2018
categorie: felicità di coppiadi Sara Foradini

Il momento della sera è per la maggior parte delle coppie l’occasione per pensare a cose da fare insieme per rilassarsi e divertirsi.
Tuttavia può capitare di non avere idee su come sfruttare questo tempo che si ha a disposizione in modo da riuscire davvero a poterlo definire un tempo di qualità, che faccia bene alla coppia.
Ogni persona è unica ed ha gusti e preferenze diverse, ma abbiamo stilato una lista di undici cose da poter fare per trascorrere serate piacevoli in famiglia, che voi potrete adattare in base ai vostri gusti!

Molti elementi della lista non spiccano sicuramente per la loro originalità, ma per ogni punto ci siamo soffermati sul discorso che vi è alla base.
Questo discorso vuol dunque essere una proposta, un ragionamento che possa suscitare il desiderio di nuove scelte o generare nuove consapevolezze tenendo conto che è sempre la creatività che tiene lontano la noia e la monotonia, ma molte volte questa si manifesta nel variare l’utilizzo di qualcosa di comune anziché nel ricercare stravaganze!

1 – Guardare un film

“Quando vado a vedere un film mi aspetto di venire commosso. Non vado al cinema solo per passare il tempo o perché il film mi mostri qualcosa che non conosco. Voglio essere commosso, perché questo è il senso dell’arte e anche il senso di tutti i grandi teologi. L’arte deve trascinarti via dalla tua sedia. Il suo compito è trasportarti da una dimensione all’altra“ (Bob Dylan)

Vi è una differenza sostanziale tra l’abbandonarsi come ricettori passivi e inermi sprofondando nel divano privi di attese e già annoiati a priori ed il ragionare invece insieme su quali film piace vedere a me, quali al partner e quali ad entrambi. Non servono nemmeno ore di discorsi (o comunque non sono necessari!) si tratta proprio di un atteggiamento.
Certo ci saranno quelle sere in cui arriveremo stremati e vorremo solo svagarci un attimo per poter guadagnare qualche forza che ci permetta di raggiungere il letto, ma il rischio è proprio di appiattirsi ed adattarsi ad alcuni programmi spazzatura, che direttamente o indirettamente ci influenzano o semplicemente a qualcosa che ci lascia l’amaro in bocca e la noia nell’animo.
Che bello invece, se almeno qualche sera utilizziamo anche un film come mezzo per scambiarci gesti d’amore ad esempio preparando la copertina perché sappiamo che lei è freddolosa, attaccando la macchina dei pop corn che a lui piacciono tanto, iniziando magari a parlarne giorni prima per definire quale film avremmo voglia di vedere e continuando a parlarne per giorni dopo averlo visto, ridendo ancora alla ripetizione di qualche battuta.
Mio marito ed io siamo avvantaggiati dal fatto di non avere la televisione in casa: prima di sposarci abbiamo deciso che non l’avremmo voluta.
Entrambi ce l’avevamo nelle nostre rispettive famiglie d’origine: io ne avevo quattro a casa di mia mamma e quattro a casa di mio papà, mio marito ne aveva una nel salotto di casa dei suoi genitori.
Ricordo che quando eravamo fidanzati avevamo notato che differenza ci fosse al momento del pranzo: entrambi consideravamo fastidioso averla come sottofondo in molti momenti della giornata ed apprezzavamo ad esempio il poter pranzare con tranquillità, in un mix alternato tra dialogo e silenzio.
La scelta migliore per noi è dunque stata quella di comprare un proiettore su cui guardiamo film che scegliamo di voler vedere.
Non li guardiamo spesso, ma quando li guardiamo ne usciamo il più delle volte arricchiti anziché annoiati!
Un bel film profondo, una commedia divertente, un documentario interessante, una conferenza su temi che ci stanno a cuore, un cartone animato simpatico… variamo molto, ma liberi di scegliere!
Tale lavoro di consapevolezza può estendersi a molti altri argomenti come ad esempio la scelta di un ristorante in cui andare a mangiare o di uno spettacolo teatrale a cui assistere!

2 -Leggere un libro

“Tutto quello che ti serve sapere di una persona lo capisci dalla sua risposta alla domanda: qual è il tuo libro preferito?”   (Gabrielle Zevin)

La mia mamma direbbe che questa proposta è proprio mia, perché nutro una passione sviscerale per i libri, sebbene negli ultimi anni non vi abbia potuto più dedicare molte attenzioni (testi universitari a parte!)
Mio marito invece a parte quelli obbligatori per motivi di studio, legge soltanto i fumetti di Star Wars per cui questa idea non fa tanto al caso suo, ma io la scrivo lo stesso perché non siamo tutti uguali e poi ogni tanto l’abbiamo sperimentata attraverso il nostro “metodo di lettura veloce”: in pratica io leggevo un libro che interessava ad entrambi sottolineando le parti salienti e poi insieme leggevamo soltanto quelle sottolineate.
Se il vostro partner non soffre di questa strana forma di allergia, potete leggerli dall’inizio alla fine come penso siano soliti fare la maggior parte delle persone, in caso contrario potete sempre prendere spunto!
La cosa importante resta comunque a mio parere il desiderio di non voler restare fermi nel punto in cui ci si trova adesso, ma di voler imparare qualcosa di nuovo su tematiche importanti come le dinamiche di coppia, l’educazione dei figli, i temi caldi di attualità, la religione etc…
Se poi amate anche i romanzi potete semplicemente leggere libri diversi stando vicini e raccontandovi a vicenda le varie storie, magari cercando di prevedere finali e descrivere ambientazioni: su questo però non saprei aggiungere dettagli perché non fa parte, almeno per ora, dei nostri gusti! Tuttavia ho potuto assistere ad una scena simile la scorsa estate in spiaggia e posso affermare di esser rimasta sorpresa dal vedere come questa modalità di lettura facesse da collante tra i due innamorati! Sembravano davvero molto complici e molto divertiti! E voi, la aggiungereste alla lista delle cose da fare insieme?

3 – Giocare

“È nel giocare e soltanto mentre gioca che l’individuo, bambino o adulto, è in grado di essere creativo e di fare uso dell’intera personalità, ed è solo nell’essere creativo che l’individuo scopre il sé.”  (DONALD WOODS WINNICOTT)

In effetti penso che ognuno di noi abbia sperimentato come una serata di giochi e risate possa scacciare in un secondo ansie e stanchezze, far uscire allo scoperto tratti caratteriali prima rimasti nascosti e tener lontana la noia.
Il gioco ci permette di assaporare attimi di spensieratezza rievocando il nostro vissuto di fanciulli.
Al gioco si associa il divertimento, le risate, lo star bene insieme in famiglia e tra amici, dunque può essere una buona idea rispolverare vecchi giochi o provarne di nuovi! In questo articolo abbiamo anche accennato ad alcuni nomi ed alla possibilità di poterne creare da soli.
Se avete dei figli piccoli sarà semplice ed automatico trovarsi a rispolverare parlate, giochi e passatempi tipici dell’infanzia che assicurano risate e tanta allegria.
Trascorrere del tempo tutti insieme fa proprio tanto bene al cuore! Sbizzarritevi nel dedicarvi ad attività che siano indicate all’età dei vostri figli: su Pinterest ci sono tantissime idee alla portata di tutti!
Inoltre potete dare un’occhiata a questo prodotto che vi permetterà di giocare insieme ai bambini ed anche di allietare il rituale della messa a nanna in modo da poter avere del tempo anche per giocare da soli in coppia.
Infine se avete figli più grandi date un’occhiata a questo libro di Alberto Pellai, che promette di “accrescere il potenziale di autostima giocando insieme in famiglia”.

4 – Chiacchierare

“Il dialogo nasce da un atteggiamento di rispetto verso un’altra persona, dalla convinzione che l’altro abbia qualcosa di buono da dire; presuppone fare spazio, nel nostro cuore, al suo punto di vista, alla sua opinione e alle sue proposte. Dialogare significa un’accoglienza cordiale e non una condanna preventiva. Per dialogare bisogna sapere abbassare le difese […]” (Papa Francesco)

Può sembrare assurdo, ma tantissime coppie di sposi finiscono per dimenticare quanto amavano chiacchierare con il loro partner quando erano soltanto fidanzati o comunque all’inizio della relazione.
Complice la vita frenetica, gli impegni e gli orari che a volte non coincidono, per alcune coppie il rischio è di scambiarsi parole soltanto inerenti a liste della spesa o bollette da pagare.
FERMI TUTTI! Ci vuole un po di manutenzione di coppia! Cercate di mettere da parte la stanchezza e trovate il tempo di fare due chiacchiere davanti ad un buon bicchiere di vino.
Probabilmente all’altro interessa davvero com è andata la vostra giornata, solo che forse è molto preso anche lui da tante cose oppure ha desistito per le troppe volte che avete risposto un freddo “bene” e basta, come pre adolescenti al ritorno da scuola.
Provateci ancora, raccontate qualcosa di voi senza aspettare che sia l’altro a chiedere!
E se invece siete già abituati a tenervi aggiornati sul vostro presente, che ne dite di preparare dei bigliettini con un mix tra domande profonde e domande divertenti inerenti a voi ed al vostro passato insieme? Potreste pescarle a caso e farvi due risate!
Tra le domande che scriverete non dimenticate di chiedere al partner quali sono i vostri migliori pregi: è risaputo che nel sentirselo dire, oltre ad esser contenti e ad arrossire un po, attiviamo una marcia in più che ci consente di dare il massimo, di migliorare ancora di più in quell’ambito!
Non perdetevi dunque una sana chiacchierata tra i buoni propositi delle cose da fare insieme!

5 – Coltivare una passione comune

“Per non assuefarsi, non rassegnarsi, non arrendersi, ci vuole passione. Per vivere ci vuole passione.”
(Oriana Fallaci)

Ciascuno di noi ha le proprie passioni e queste non devono necessariamente coincidere con quelle del partner, anzi la diversità è spesso sinonimo di ricchezza e l’essere in coppia non deve annientare la nostra unicità, anzi valorizzarla.
Tuttavia capire i punti di incontro può essere molto soddisfacente: trovare cose da fare insieme (o almeno una!) che piacciano a tutti e due permette di trascorrere del tempo di qualità per ciascuno e per entrambi.
Molte volte non ci fermiamo a pensare a quali sono le cose che piace fare ad entrambi e quindi pensiamo che non ve ne siano: non prendete in considerazione solo gli hobby più comuni! Cercate di variare e provare finché non troverete qualcosa che piace a tutti e due!
Altre volte possiamo accorgerci di non aver mai spiegato davvero all’altro in che cosa consiste il nostro hobby: se al partner fa piacere, può essere bello e gratificante trascorrere una serata dando all’altro la possibilità di sperimentare qualcosa di nuovo, soprattutto se si tratta di un qualcosa che a noi sta così tanto a cuore!
Magari l’altro non mostrerà  lo stesso entusiasmo e serate simili verranno depennate dalla lista di cose da fare insieme, ma sicuramente sarà un’esperienza nuova che permetterà di conoscere meglio sia sé stessi che la dolce metà e si aggiungerà a quel meraviglioso bagaglio di ricordi vostro e solo vostro.

6 – Coltivare ciascuno il proprio hobby vicini

“Il valore estetico del lavoro è diventato un potente fattore di stratificazione in una società dei consumi. Il trucco non sta più nel ridurre al minimo le ore di lavoro, lasciando così più spazio al tempo libero, bensì, al contrario, nel cancellare completamente la linea di demarcazione fra lavoro e hobby o ricreazione, trasformando la propria attività professionale nel massimo dei divertimenti.” (Zygmunt Bauman)

In questa sede non parleremo dei momenti che dedicate a voi stessi perché stiamo parlando delle cose da fare insieme al partner.
Tuttavia tenete presente che molte volte vi accorgerete di riuscire a dedicare tempo di qualità al partner dopo che vi sarete dedicati del tempo per voi.
Ma in che cosa consiste coltivare hobby diversi stando vicini? E in che cosa si diversifica dai tempi che si dedicano solo a se stessi?
Quando si vive insieme si condividono anche la maggior parte delle azioni a cui ci si dedica dunque a meno che il vostro hobby richieda di essere svolto fuori casa, è probabile che il vostro partner sia solito vedervi all’opera ( e soffermarsi a guardarlo mentre si dedica a qualcosa che gli piace davvero è un esercizio super consigliato! )
Tuttavia c’è differenza tra dedicarsi alla propria passione mentre l’altro sta svolgendo altre mansioni oppure farlo quando anche l’altro è intento a dar sfogo alla sua creatività: l’atmosfera diventa magica ed il personale e coniugale si fondono in un’alternanza tutta da gustare.
In altre parole momenti di silenzio tombale volto alla concentrazione si alternano a domande e richieste di suggerimenti, apprezzamenti e consigli su quanto si sta facendo: un’esperienza da provare!

7 – Fare sport

“La vita è come andare in bicicletta. Per mantenere l’equilibrio devi muoverti.” (Albert Einstein)

Lo sport fa bene alla salute, lo sappiamo tutti. Fa bene anche all’umore. Fa bene anche alla coppia.
Come abbiamo già detto sopra vi accorgerete che specie in momenti densi di nervosismi e stanchezze staccare un attimo la spina e andare a farvi una corsa, due tiri a pallone, due bracciate o due passi di danza vi rigenererà e vi permetterà di essere più accoglienti e simpatici anche nei confronti del partner.
Se vi risulta impossibile in questo periodo dedicarvi ad uno sport seriamente vi trovate nella mia stessa situazione, ma tenete conto che molte volte basta anche pochissimo: fare un po di volte le scale, attaccare una lezione di Zumba su You Tube per sfogarvi una mezzora, camminare veloce.
Certo, c’è una bella differenza tra questo e lo sport “serio”, ma se come me in questo periodo non riuscite a fare di più non rinunciate comunque a piccoli accorgimenti che possono permettervi di sfogare un po di stress (ed eventuali arrabbiature!)
Inoltre fare sport in coppia può far parte della lista di cose da fare insieme per trascorrere del tempo di qualità: basterà azzittire la pigrizia che tenterà di persuadervi, per ritrovarvi poi rigenerati ed entusiasti!
Provate uno sport che sia nuovo per entrambi, permettete all’altro di insegnarvi a sciare se non ne siete capaci, ritornate a fare quelle arrampicate che tanto vi appassionavano, sfidatevi in una partita a tennis, sfogatevi con una corsetta serale o almeno apprestatevi a fare una Bachata in salotto!

8 – Svolgere faccende domestiche insieme

“Mal comune mezzo gaudio” (proverbio)

Ho appena controllato: non ho la febbre a 40! Lo ammetto: può sembrare assurdo, ma svolgere faccende domestiche insieme, magari con la musica in sottofondo può aiutare a sentirsi coesi in vista di uno scopo comune e sentirsi aiutati (e quindi amati) dal partner.
Inoltre permette anche di sbrigare le faccende con più velocità e quindi di potersi dedicare ad altre cose da fare insieme.
Per faccende domestiche si può intendere dal lavare i pavimenti, al montare dei mobili nuovi, all’aiutarsi in lavori al pc: semplicemente sostenersi in doveri che si è chiamati a compiere, in modo da alleggerire il giogo e farsi carico l’uno dei pesi dell’altro, velocizzare il tutto e renderlo un minimo divertente!

9 – Cucinare insieme

“In cucina funziona come nelle più belle opere d’arte: non si sa niente di un piatto fintanto che si ignora l’intenzione che l’ha fatto nascere.”
(Daniel Pennac)

Se amate cucinare entrambi, potreste dilettarvi nel preparare una squisita colazione per l’indomani o cimentarvi in gare culinarie.
Non è il nostro caso, ma abbiamo una coppia di amici che lo fa spesso e casa loro si trasforma in “La prova del Cuoco” per una sera, curando dettagli ( anche nell’apparecchiare la tavola) e dando largo spazio alla creatività. Di sicuro il cibo si presta molto e a detta loro il divertimento è assicurato!
Provate ad inserirlo nella lista delle cose da fare insieme e fateci sapere!

10 – Coltivare valori condivisi

“Ognuno vale quanto le cose a cui da importanza” (Marco Aurelio)

Esistono molte cose da fare insieme per coltivare valori condivisi: partecipare ad una cena al buio per mettersi nei panni di chi non può vedere (e provare nuove esperienze sensoriali), assistere ad una mostra a sfondo etico-sociale, andare a servire insieme ad una mensa dei poveri, trascorrere alcune ore del proprio tempo per far divertire bambini o adulti che si trovano in periodi difficili, partecipare ad un evento benefico o ad una conferenza che tratta un tema che riteniamo essere importante, rinunciare al regalo per l’anniversario di matrimonio per adottare un bambino a distanza e poi trascorrere qualche sera a scrivere lettere a questo bambino.
Sono solo idee e ve ne sono moltissime altre! Inoltre per chi è credente una serata di preghiera e condivisioni spirituali profonde  è un pozzo di tesori inestimabili che avvicina la coppia e accresce l’intimità.
In ogni caso, l’importante è aver prima definito quali sono i valori a cui date importanza singolarmente e quali quelli che vi accomunano! Dopodiché trovare cose da fare insieme che li rispecchino non sarà difficile!

11 – Coccole e silenzio

“L’uomo in silenzio è più bello da ascoltare.” (Proverbio giapponese)

Se alcune sere siete troppo stanchi per dedicarvi alle cose da fare insieme appena proposte ricordate che anche abbracciarvi e stare in silenzio ascoltando i vostri respiri, magari ripensando alla vostra storia e provando gratitudine, può essere considerato un momento di alta qualità che supera molte parole e grandi organizzazioni, anzi tra le cose da fare insieme è sicuramente un’esperienza a cui destinare una posizione elitaria!
Se poi vi addormenterete abbracciati, vi risveglierete ancor più innamorati e rigenerati!

 

 

 

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!